Domenica, 15 Giugno 2014 17:05

La sfida di Matteo Miceli. Tour del globo in barca a vela “total green”

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

ROMA - Una nuova avventura per il pluricampione del mondo di traversata atlantica in barca a vela, Matteo Miceli. Un tour del globo in solitario, senza scalo e senza assistenza, da Roma  a Roma, su una barca di 12 metri, l'Eco40,costruita appositamente da  lui con parametri tecnico-progettuali innovativi, non solo nel rispetto dell'ambiente, ma soprattutto al massimo del'ingegneria,  completamente autonoma sotto il profilo energetico, idrico e alimentare,  una barca ipertecnologica con più di 10 quintali di pannelli solari a bordo, idro turbine, batterie al litio ed ulteriori dispositivi.

L’energia a bordo di Este40, infatti, sarà interamente fornita dal sole, dal vento e dall’acqua e verrà accumulata in batterie al litio sperimentali.  Este40 sarà provvisto di orto biologico e ospiterà due galline che, insieme alla pesca, saranno le sue uniche fonti di nutrizione . Per l’acqua, un desalinizzatore trasformerà l’acqua del mare in acqua potabile

L'obiettivo  principale di Matteo Miceli, coadiuvato dallo Yacht club Favignana, è infatti quello di dimostrare che è possibile navigare e vivere in totale armonia con la natura, senza utilizzare combustibili fossili, sfruttando i regali della natura.

Chiara Zarlocco, presidente dello Yacht club Favignana  ha dichiarato " questo Class 40 è leggero, veloce ed è arrivato a sviluppare 28 nodi. Abbiamo avuto il contributo della Sapienza di Roma e di varie associazioni scientifiche. Ci sono voluti tanti soldi, ma adesso abbiamo una barca performante, con una stazza imponente, particolare: all'interno è un guscio vuoto, ha solo gli apparati tecnologici che le servono per muoversi in totale indipendenza, a impatto zero. Un'eco sailing sul vero senso della parola".

Matteo  Miceli,  detentore di due record di traversata atlantica in barca a vela non ha dubbi: “Voglio dimostrare che è possibile compiere un giro del mondo su una barca di 12 metri  in non più di 5 mesi, certificando un record di velocità ed anche che è possibile essere 100% autosufficienti in mezzo al mare. Le fonti energetiche rinnovabili saranno un ottimo aiuto, nel corso della traversata, per me e soprattutto per l'ambiente. Non verrà infatti consumata  nemmeno una goccia di carburante per qualsiasi necessità."

 Il senso ultimo della meta è il confronto e la simbiosi dell'uomo con il mare all'insegna del rispetto dell'ambiente, contribuendo nello stesso tempo all'indagine scientifica ed alla sperimentazione reale sull'efficacia della mobilità sostenibile.

"Roma Ocean World" partirà il 19 ottobre quando a bordo del suo Class 40, tipo di barca tosta e per certi versi inaffondabile grazie alle tecnologia costruttiva e alle pareti stagne, salperà da Roma. "Il mio sogno – confessai Miceli – è quello di riuscire a portare a termine la circumnavigazione del globo in soli 4 mesi e dimostrare così che è possibile organizzare una Vendée Globe non solamente sugli Imoca 60, ma anche sui più piccoli Class”. 

Alla base di questo progetto eco-sostenibile vi sono ben sei anni di preparazione con un duro e approfondito lavoro di ricerca, di progettazione, di collaudo, anni di lavoro, un lungo percorso cresciuto non solo in un cantiere nautico, ma a 360 gradi applicando tutti gli ingredienti delle sfide in vela solitaria: preparazione fisica, psicologica, tecniche di gestione della fatica, training per il controllo del sonno, studio meticoloso delle condizioni meteorologiche, capacità di adattamento, valutazione degli eventuali imprevisti, alimentazione razionata, massima attenzione e costante assistenza di un'equipe di tecnici e con il supporto dello Yacht Club Favignana che lo seguirà costantemente per la comunicazione e monitorandolo per la sicurezza.

il progetto di Matteo Miceli è stato inserito fra i 10 finalisti nella categoria “energia” del premio Edison Start, risultato che gli varrà un’attività di tutoring da parte degli esperti Edison, per aiutarlo a facilitare lo sviluppo concreto del progetto “Roma Ocean World”.

                                                   

.

.   

------------------------------------------------------------

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

L’edificio sarà anche sede del Polo di Specializzazione Microinquinanti di Arpa Puglia, eccellenza nella determinazione dei composti organici persistenti (POP), e in particolar modo di PCB, diossine e IPA, in...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]