Martedì, 12 Aprile 2011 18:33

Potenza: a breve ambulanza 118 attrezzata con tecnologia TELESAL

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

POTENZA - Alle ore 15 del 18 Aprile prossimo, presso la sede del 118 di Potenza, in via Potito Petrone 4, TELESAL e il 118 presenteranno la nuova ambulanza per il soccorso munita di antenna auto puntante per le comunicazioni satellitari.

Alla cerimonia  presenzierà il Presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, l’assessore regionale alla Sanità, Attilio Martorano nonchè rappresentanti del 118 e di TELESAL. Il veicolo, di nuova concezione in quanto arricchito  con la tecnologia TELESAL, consentirà  di avere una pre-diagnosi del paziente quando ancora è in corso il suo trasporto verso un  ospedale. Questo permetterà di poter assegnargli un codice d'urgenza anticipando tempi ed luoghi in quanto quello che normalmente viene fatto all’arrivo in ospedale gli verrà fatto in viaggio grazie al servizio di telemedicina TELESAL. Si tratta di un progetto di Telemedicina, cofinanziato dall’ASI – Agenzia Spaziale Italiana-, che propone un servizio di medicina a distanza innovativo perché supportato dalle comunicazioni satellitari. Grazie a ciò la trasmissione tra il centro erogatore di medicina e, in questo caso l’ambulanza 118, avviene in tempo reale permettendo così di fornire un servizio efficiente ed altamente qualificato anche fuori dalle mura ospedaliere.  TELESAL sta in questi giorni concludendo la sua fase sperimentale ma presto la sua tecnologia  garantirà l’erogazione medica, finalmente svincolata dalla struttura ospedaliera così da poter raggiungere il malato per strada, nella sua abitazione, in mare e nelle zone più impervie del nostro territorio. TELESAL  infatti, non trova applicazione solo sull’ambulanza 118  ma con la sua complessa architettura tecnologica e i diversi centri di erogazione medica, già predisposti sul territorio nazionale, rappresenterà a breve quella risposta medica capace di decongestionare l’attività ospedaliera che potrà così ridisegnarsi solo sulla cura degli acuti e delle patologie  che necessitano di un intervento  chirurgico. Al progetto TELESAL, oltre all’ASI, hanno collaborato un gruppo di PMI, Università, Istituti di Ricerca ed Enti pubblici,  guidati dall’azienda romana di sviluppo software, KELL.  L’antenna auto puntante che permette l’erogazioni dei servizi TELESAL,   in movimento e in mare, è stata realizzata dalla TES- Teleinformatica e Sistemi-, azienda che opera in Basilicata, a  Tito Scalo (PZ).

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]