Mercoledì, 25 Febbraio 2015 20:39

EveryOne Group sostiene il gruppo musicale 7grani e il loro formidabile progetto di civiltà Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)
Nella foto, il gruppo musicale 7grani; Memoriale del Massacro di Nanchino. Nella foto, il gruppo musicale 7grani; Memoriale del Massacro di Nanchino.

MILANO -  EveryOne Group è molto vicino al gruppo musicale 7grani, fondato nel 2003 dai fratelli Fabrizio, Mauro e Flavio Settegrani.

 Il loro album pubblicato nel 2013, Neve diventeremo, è dedicato alla memoria della Shoah e ai valori della Resistenza e contiene la struggente, bellissima canzone che dà il titolo alla raccolta. L'amicizia con il gruppo prosegue, con l'idea, che matura giorno dopo giorno, di dare vita a un evento comune di musica, poesia, arte e civiltà, magari già in occasione dell'EXPO di Milano. "Caro Roberto," scrivono i 7grani a Roberto Malini, co-presidente di EveryOne Group, "come sai, anche quest'anno i 7grani  sono stati invitati in varie località italiane, per incontrare studenti nelle scuole e partecipare ad alcuni festival a Milano, Cuneo, Caltanissetta, Rimini, Como e altre città. Il progetto 7grani è cresciuto e attualmente è un vero e proprio spettacolo, con un concerto che coinvolge emotivamente centinaia di studenti insieme a loro insegnanti. Da sottolineare l'evento tenuto a Salsomaggiore Terme nel Teatro Europa, che ha visto la partecipazione di ben ventidue classi di studenti provenienti da Salsomaggiore e Fidenza, per l'organizzazione degli istituti scolastici, delle istituzioni locali, dell'Anpi e di imprese etiche. L'evento al Teatro degli Atti di Rimini, svoltosi il 31 Gennaio e organizzato dalla dottoressa Laura Fontana, Responsabile del Progetto Educazione alla Memoria del Comune di Rimini e dal 2009 Responsabile per l’Italia del Mémorial de la Shoah, ha accolto almeno 600 studenti, mentre all'evento presso una scuola di Monterenzio (Bo) abbiamo incontrato una rappresentate dello Yad Vashem di Gerusalemme, la quale ci ha comunicato che il Memoriale della Shoah è interessato alle nostre iniziative e alla nostra musica. Tutto il progetto è stato pubblicato su Mosaico, sito ufficiale della Comunità Ebraica di Milano (http://www.mosaico-cem.it/media/neve-diventeremo-2). Speriamo di iniziare al più presto una collaborazione, visto che condividiamo gli stessi valori civili, lo stesso impegno per la Memoria e gli stessi ideali sociali". Sono pochi gli artisti in Italia capaci di influire sulla cultura e soprattutto sull'educazione delle nuove generazioni e i 7grani appartengono sicuramente a questo novero di artisti il cui talento e il cui impegno sono preziosi, tanto più in questi tempi caratterizzati da indifferenza, intolleranza, corruzione e violenza. La nuova canzone dei 7grani, Ragazza di Nanchino, merita il più convinto supporto da parte di EveryOne Group e di tutti gli amici dei diritti umani. E' dedicata alle donne vittime di violenza e ha già ottenuto un notevole interesse in Cina, dove nel 1937 avvenne il terribile massacro conosciuto anche come "Stupro di Nanchino”, perpetrato dai soldati dell'esercito imperiale giapponese che invase la Cina e, conquistata l'allora capitale Nanchino, commise uno fra i più atroci crimini della storia contro donne, anziani e bambini. Come ricordano i 7grani, "vengono stimate in un numero compreso fra 200 e 300 mila le vittime di esecuzioni sommarie, stupri collettivi, annegamenti in massa nello Yangtze. La nostra canzone trae ispirazione da quella tragedia per ricordare tutte le donne vittime di violenza e i civili inermi che perdono la vita nei conflitti". La principale rete televisiva cinese ha inviato in Italia una troupe giornalistica per intervistare gli autori/interpreti del brano Ragazza di Nanchino. 

Ragazza di Nanchino insieme a Caminante sono le due canzoni-simbolo del nuovo album dei 7grani, che vanno a completare e a donare forza e nuovo slancio al progetto Neve Diventeremo.

 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]