Mercoledì, 10 Giugno 2015 15:54

Incontro di civiltà: la zona grigia tra Islam e Occidente

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Il professor Wael Farouq e Monica Maggioni -  direttore di Rai News 24 - rispondono alla domande degli studenti dell’Università La Sapienza sul  rapporto tra Islam e Occidente

Mercoledì 10 giungo alle 18 presso l’Aula I della Facoltà di Lettere e Filosofia, Monica Maggioni, direttore di Rai News 24 e autrice del recente saggio "Terrore Mediatico",  edito da Laterza, e il professor Wael Farouq, docente di Scienze Linguistiche e Lingue Straniere all'Università Cattolica del “Sacro Cuore” di Milano, interverranno in un dibattito pubblico e aperto a tutti.

L’incontro, organizzato dagli studenti dell’Università “La Sapienza” di Roma in collaborazione con il Centro Culturale Roma, metterà a tema un argomento che i recenti sviluppi del quadro internazionale hanno portato ancora una volta sotto i riflettori: quello del rapporto tra Islam e Occidente e di se e come possa avvenire un incontro reale tra due realtà che gli avvenimenti di oggi tendono a farci vedere sempre più distanti

Un'occasione importante per fare chiarezza in mezzo a tante notizie che si rincorrono, a volte incomplete e confuse.

“Se in ognuno di noi non c’è solo il cristiano o il musulmano, l’ideologicamente radicale o altro, ma c’è l’essere uomini, donne, amanti dell’arte o del cinema, interessati ai gatti o difensori dell’ambiente - scrive la Maggioni nel suo libro - ebbene, questa è la grande opportunità della zona grigia. Un luogo in cui, piuttosto che lasciarsi definire dal confronto tra identità monolitiche contrapposte, gli esseri umani si incrociano, insiemi e sottoinsiemi diversi e assai più complessi".

Non c'è un buon Islam e un cattivo Islam.- affermava Wael Farouq qualche tempo fa in un’intervista - Ci sono musulmani che hanno rinunciato all'uso della ragione e musulmani che usano la ragione. È semplice. Ho letto chi dice che la fonte di questa violenza sta in alcuni versetti del Corano. Questo non è vero. In Indonesia o in Malesia, dove ci sono 300 milioni di musulmani non succedono queste cose. Il problema è l'Islam come ideologia: l'islamismo”.

L’Università si propone come luogo privilegiato di approfondimento della realtà e di confronto tra culture diverse, rimettendo l’accento su quelle istanze che l’hanno fatta nascere e che caratterizzano la vera natura di questa istituzione.

Roma - mercoledì 10 giugno 2015 - ore 18  presso Università “La Sapienza”

Aula I Facoltà Lettere e Filosofia

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Intervista a Serlio Selli, direttore del laboratorio di Cromatos, l'azienda che colora il nostro vivere quotidiano 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]