Mercoledì, 18 Maggio 2016 12:12

Autismo. Interesse mondiale per modello evolutivo italiano, 80% minori fuori spettro Featured

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

ROMA  - In Italia esiste un modello evolutivo nella terapia per l'autismo, quale approccio alternativo a quello indicato dalle linee guida, che ha ottenuto e continua ad avere risultati importanti, suscitando un forte interesse nella comunita' scientifica.

Sono migliaia, infatti, le persone italiane e straniere che hanno letto l'ultimo articolo dell'Istituto di Ortofonologia di Roma (IdO) sul sito www.ortofonologia.it, dal titolo 'Il contagio emotivo nei bambini con disturbo dello spettro autistico'.

Lo studio e' stato recentemente pubblicato sulla rivista scientifica internazionale 'Austin Journal of Autism & Related Disabilities'. "Il modello evolutivo italiano ha dato grandi risultati- afferma Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie dell'IdO- lo conferma il fatto che il nostro intervento terapeutico abbia gia' permesso all'80% dei minori presi in carico dall'Istituto di uscire dalla condizione dello Spettro, e contiamo di raggiungere una percentuale del 90%. Per i bambini autistici, invece, saremmo contenti se riuscissimo a superare la soglia del 30% di quanti escono dall'autismo, e di un altro 30% di quanti cambiano la diagnosi dall'autismo allo Spettro". E' estremamente interessante, inoltre, la possibilita' di poter predire in modo affidabile l'evoluzione del bambino in base alla terapia proposta perche' consente di aprire nuove strade: "E' importante che l'intervento precoce sia affiancato da un'attendibile ipotesi clinica della qualita' dei risultati che si vogliono raggiungere. Per farlo- precisa Di Renzo- noi misuriamo sia le capacita' di ragionamento induttivo e deduttivo nell'Indice Ragionamento Fluido (quell'inte lligenza non condizionata dagli apprendimenti verbali) con la somministrazione del test Leiter-r, che la presenza di contagio emotivo (ovvero la presenza o assenza di sintonizzazione affettiva nel bambino attraverso l'osservazione della sua risposta automatica e precognitiva comport amentale ed emozionale di fronte a uno stimolo strutturato) utilizzando il 'TCE - Test Contagio Emotivo'.

Queste due capacita' rappresentano un indice predittivo del futuro sviluppo dei bambini con tale sindrome". Il TCE, ideato dalle psicoterapeute dell'eta' evolutiva dell'IdO Magda Di Renzo e Marianna Stina', e' distribuito da Hogrefe e consiste in un protocollo di somministrazione e codifica standardizzata. Si compone di un manuale e un video-test, presentando 16 campi di osservazione per ognuna delle 4 emozioni di base: felicita', tristezza, paura e rabbia. Infine, per avere una panoramica sui risultati raggiunti dall'approccio evolutivo dell'IdO nel lungo periodo, basta consultare l'articolo 'From the Emotional Integration to the Cognitive Construction: The Developmental Approach of Turtle Project in Children with Autism Spectrum desorder' su 'Autism.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]