Sabato, 05 Novembre 2016 17:57

KIwanis Panormo, fatti e non parole Featured

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

In Sicilia (e nel mondo) c’è ancora molto da fare per aiutare i bambini. Da circa un secolo, uno dei soggetti più attivi a livello internazionale è il KIWANIS INTERNATIONAL che opera su molti fronti e collabora con enti nazionali ed internazionali per migliorare le condizioni di vita dei bambini e degli adolescenti, ma anche degli anziani.  

A livello internazionale da anni è in atto il progetto ELIMINATE svolto il collaborazione con l’UNICEF per debellare il tetano infantile e materno in molti paesi africani. 

In Italia sono molti i Club che si adoperano attivamente per far fronte a numerosi problemi. Ieri, ad esempio, il KIWANIS PANORMO ha sottoscritto due protocolli d’intesa con altrettanti soggetti allo scopo di migliorare le condizioni di vita degli adolescenti e di ridurre i rischi in caso di infarto o per attivarsi in caso di ostruzione delle vie respiratorie. Il primo protocollo, sottoscritto con gli operatori forestali e antincendio del MAB SICILIA, nella persona del presidente Salvatore Ferrara, prevede la piantumazione di migliaia di alberi di alto fusto in ottemperanza alle norme vigenti (attive e recepite dalla Regione Sicilia da oltre due anni, ma ancora poco – per non dire per niente – attuate). Un modo per rendere migliore l’ambiente in cui vivono milioni di persone e tra loro molti bambini. 

Il secondo protocollo d’intesa è stato sottoscritto con gli operatori della SALVAMENTO AGENCY. Tra poche settimane (e dopo molti, troppi inspiegabili rinvii) entrerà in vigore le legge che prevede che in tutti i centri sportivi e nelle scuole siano presenti dispositivi automatici o semiautomatici da utilizzare in caso di arresto cardiaco. Si tratta di un accorgimento che potrebbe salvare la vita a migliaia di persone ogni anno (i morti per infarto sono decine di migliaia e, secondo gli esperti, con un intervento rapido sarebbe possibile evitarne almeno la metà). Per questo, il KIWANIS PANORMO ha già organizzato una serie di incontri (il prossimo in una scuola di Palermo proprio in occasione della giornata del fanciullo il prossimo 20  Novembre). I soci del CLUB PANORMO, però, hanno deciso di fare di più: molti di loro prenderanno il brevetto di operatore BLS-D per essere in grado di intervenire in ogni momento personalmente. 

I protocolli d’intesa sono stati firmati nel corso della serata del Passaggio della Campana tra i due presidenti alla presenza del Luogotenente Governatore Marcello Barbaro. Nel corso della manifestazione, sono stati anche presentati i nuovi soci che hanno deciso di condividere le finalità del KIWANIS INTERNATIONAL, imprenditori, professionisti, docenti e, tra loro, l’On. Figuccia, che da anni è attivo non solo in politica ma anche nel settore sociale. 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]