Mercoledì, 09 Novembre 2016 18:00

Ora anche la madre potrà dare il cognome ai figli Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Riconosciuta pari dignità sociale dei genitori nei confronti dei figli attraverso l’attribuzione anche del cognome della madre

ROMA - Aiaf – associazione italiana avvocati per la famiglia e per i minori, plaude alla decisione della Corte Costituzionale che,sostituendosi all'inerzia legislativa, accogliendo la questione di legittimità sollevata dalla Corte di Appello di Genova, consentirà ai genitori di attribuire al figlio entrambi i cognomi.

Con la decisione della Corte l’Italia si adegua alla normativa europea attuando i principi di uguaglianza e pari dignitàmorale e giuridica dei genitori nello sviluppo delle relazioni familiari. La Corte europea aveva già intimato al nostro Paese il dovere di “adottare riforme legislative o di altra natura perrimediare alla violazione riscontrata.”

AIAF auspica che la decisione della Corte sia uno sprone per il Parlamento italiano che dovrà dare necessariamenteimpulso all'approvazione dei disegni di legge da tempo “dormienti” .

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]