Venerdì, 14 Giugno 2019 11:59

L'Atlante degli uccelli nidificanti e svernanti nel Parco Naturale Regionale di Veio

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Presentato in una gremita Sala Tevere della Regione Lazio l'"Atlante degli uccelli nidificanti e svernanti nel Parco Naturale Regionale di Veio" che scaturisce da anni di rilevamenti effettuati, in ogni stagione, sulle specie nidificanti e su quelle svernanti all'interno del Parco di Veio. 

In particolare, come scrive nella prefazione il tecnico naturalista Stefano Sarrocco, lo studio è stato effettuato su un periodo di rilevamento lungo oltre 10 anni, con oltre 100 stazioni di rilevamento in gran parte ripetute, con maglie di 2 km.  Ciò che contraddistingue questo atlante, prosegue Sarrocco, è il fatto che gli autori abbiamo osservato anche le specie svernanti, un periodo fenologico di cui si sono occupati pochi nel Lazio e riportato - forse - in un paio di atlanti. Gli autori già si pongono l'ambizioso obiettivo di realizzarne un altro per il 2027.

Cosa emerge di significativo da questo studio che viene messo a dsposizione di tutti? 

Che le specie presenti nel Parco sono oltre 80, il 40% delle quali di forte rilevanza conservazionistica. Ma non è tutto: accanto all'attenta e puntuale descrizione del Falco pecchiaiolo, del Nibbio bruno dell'Averla piccola o della Tottavilla troviamo infatti anche il Parrocchetto a buon diritto ormai incluso tra le specie presenti nel Parco.

Ai turisti è dedicato il capitolo finale "Birdwatching nel Parco" con indicazioni sugli ambienti frequentati dalle diverse specie di uccelli e suggerimenti per il loro riconoscimento.

Il Parco di Veio 

Con i suoi 14.984 ettari il Parco di Veio è per estensione il quarto del Lazio.

Si estende a nord di Roma tra la via Flaminia e la via Cassia e comprende il cosiddetto Agro Veientano, in un territorio dove le componenti naturalistiche e storico-culturali si fondono in un paesaggio di particolare valore. Nel Parco sono presenti nove Comuni: Campagnano di Roma, Castelnuovo di Porto, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Riano,Sacrofano ed il XV° Municipio del Comune di Roma; quest’ultimo con una superficie di 7.000 ettari ricopre quasi la metà dell’area protetta.

Il Parco si inserisce nel settore nord della capitale e crea una sorta di cintura verde attorno alla Capitale lambendo il confine della Riserva Naturale dell’Insugherata. A ovest confina con il Parco Naturale di Bracciano – Martignano e a nord con il Parco Naturale della Valle del Treja.

Il volume è disponibile gratuitamente presso la sede del Parco di Veio a Sacrofano, via Castelnuovo di Porto 14 tel 069042774

Last modified on Venerdì, 14 Giugno 2019 12:39

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]