Martedì, 18 Giugno 2019 14:00

Crisi post laurea: lavoro vs master

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Sei giunto al termine del percorso che ti ha portato al conseguimento della laurea? La laurea è un traguardo importante, ma quando lo si raggiunge ci si accorge che la strada da fare è ancora molta, sebbene siano stati già percorsi molti chilometri.

Sono due le direzioni tra cui puoi scegliere: da un lato c’è il mondo del lavoro – nel quale puoi cercare di accedere con la laurea ottenuta – mentre dall’altro c’è la scelta di continuare la formazione, ad esempio iscrivendoti ad un master di primo livello o ad un master di secondo livello. In questo approfondimento cercheremo di capire insieme quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna di queste direzioni possibili.

Iniziare a lavorare dopo la laurea: pro e contro

Se stai pensando di tuffarti nel mondo del lavoro è bene che tu capisca quali sono i pro ed i contro di questa scelta. Con la laurea hai la possibilità di candidarti per delle posizioni lavorative interessanti nel settore in cui hai studiato e puoi in questo modo fare esperienza iniziando a svolgere i tuoi primi compiti professionali.

Lavorare ti offre anche la sicurezza economica di percepire uno stipendio mensile, o comunque di ottenere delle entrate ogni mese a seconda della tipologia di lavoro che svolgerai. Il riscontro economico è ciò che spinge molte persone a scegliere di interrompere la formazione e di iniziare a lavorare.

Non si tratta ovviamente di una scelta sbagliata: hai studiato proprio per sfruttare la tua laurea per accedere al settore che ti piace e dunque non c’è nulla di male e fare questo dopo essere giunto al termine del percorso di formazione.

Prima di credere che questa sia la scelta migliore in assoluto è bene però valutare anche l’altra direzione che potresti seguire.

Master sì, master no?

Invece di interrompere la tua formazione, potresti decidere di conseguire un master. La scelta è molto vasta ed in base alla tua laurea puoi decidere di iscriverti ad un master di primo livello (per laurea triennale) o ad un master di secondo livello (per laurea magistrale).

I vantaggi del master non sono da analizzare nel breve periodo, ma puoi riscontrarli al conseguimento di questa specializzazione. Grazie al master potrai infatti godere di tassi di occupazione più alti ed inoltre potrai candidarti per posizioni di prestigio maggiore, oltre ad avere una marcia in più rispetto agli altri candidati che si propongono per il tuo stesso posto di lavoro potendo vantare però solo la laurea.

In media i lavoratori con uno o più master percepiscono uno stipendio più alto rispetto a coloro che hanno solo la laurea. Anche questo potrebbe spingerti ad impegnarti ancora nella formazione per guadagnare di più nel giro di pochi anni.

Se lo desideri inoltre puoi anche frequentare un master ed al contempo lavorare. Per fare ciò ti consigliamo di optare per un master online, che ti garantisce maggiore libertà nella gestione dei tuoi impegni e che è compatibile con lo svolgimento di un’attività lavorativa.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]