Mercoledì, 20 Gennaio 2021 17:25

Tagli di capelli da uomo: la situazione dei parrucchieri e il ricorso al fai da te

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Anche il 2020, come ogni anno, ha portato delle novità nel campo delle tendenze dei tagli di capelli da uomo.

Ci sono mode da seguire per tutte le lunghezze: per quanto riguarda i tagli corti, ad esempio, tra i più gettonati ci sono quelli con rasatura laterale, oppure quelli che restituiscono l’idea di un look disordinato ma che in realtà lo è solo in apparenza. I tagli medi da uomo vogliono più volume, magari con il ciuffo pettinato indietro o lasciato ricadere sulla fronte, mentre l’anno in corso ha visto anche un ritorno sulla scena dei tagli di capelli lunghi, magari scalati in stile anni ’90.

Parrucchieri aperti ma con qualche difficoltà

Il lavoro per i parrucchieri non è mancato negli ultimi mesi, nonostante sia stato un anno segnato dall’emergenza da Covid-19 che comunque ha messo in difficoltà anche il settore degli hairstylist. 

Al momento rimangono aperti parrucchieri e barbieri nonostante il continuo aumento di contagi, anche nelle zone rosse o arancioni. La situazione però è in continuo mutamento, con Dpcm che vengono ormai adottati con cadenza settimanale e bisogna essere pronti ad ogni evenienza. 

In ogni caso, per ora il governo ha scelto di premiare il senso di responsabilità e l’adeguamento alle normative sanitarie che le attività di parrucchieri e barbieri hanno dimostrato nel corso di questi mesi consentendo loro di proseguire, in quanto evidentemente non favoriscono il contagio al momento. Si andrà avanti evitando il lockdown nazionale, seguendo però principi di proporzionalità e adeguatezza da applicare ad ogni territorio regionale: ecco perché nelle Regioni che presentano tassi di rischio particolarmente alti purtroppo si potrebbe vedere una chiusura anche di parrucchieri e centri estetici, che in ogni caso per ora rimangono aperti.

I consigli per tagliarsi i capelli con il fai da te

Nell’eventualità in cui si debba ricorrere a metodi “casalinghi” per tagliarsi i capelli da solo può essere utile la guida della pagina Nivea, consultabile comodamente online. A questo proposito è fondamentale scegliere il giusto rasoio con cui effettuare questa operazione. 

Nella scelta del rasoio, innanzitutto, è importante tenere presente che c’è una sostanziale differenza tra tagliacapelli e regolabarba, soprattutto per quanto concerne l’ampiezza del taglio. Le fasce di costo vanno da 10 euro fino ai 150 euro circa, a seconda della qualità del prodotto. Nella valutazione è bene considerare l’alimentazione e l’autonomia della carica, i materiali con cui è realizzato e gli accessori che vengono venduti insieme ad esso. 

Una volta acquistato questo strumento, che è davvero molto utile per ottenere risultati professionali, bisogna inumidire la capigliatura e tagliare dal basso vero l’alto. Se si è ancora alle prime armi, meglio non accorciare troppo i capelli così da evitare danni irreparabili. 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

C’è sempre un Simenon in libreria

C’è sempre un Simenon in libreria

Vai dal tuo libraio e ti senti chiedere: “Hai visto il nuovo Simenon?”  e ti mette in mano La fattoria del coupe de vague, un Simenon d’annata che Adelphi pubblica...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

“Reimagine”, breve film sull’importanza vitale della ricerca scientifica

“Reimagine”, breve film sull’importanza vitale della ricerca scientifica

L’emergenza Covid ha reso ancor più evidente di quanto non fosse sempre stato l’importanza della ricerca farmaceutica. Novartis, impegnata a scoprire nuovi farmaci è tra le prime aziende al mondo...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]