Redazione

Redazione

“Michelangelo Infinito” ha avuto una entusiastica accoglienza del pubblico cinematografico, che ha dimostrato di apprezzare questo ritratto inedito, avvincente e di forte impatto emotivo e visivo dell'uomo e dell'artista Michelangelo, genio indiscusso dell'arte universale, interpretato da Enrico Lo Verso.

Oltre 100.000 spettatori per un incasso pari a 734.000€.  Questi i numeri di Michelangelo - infinito, l'opera prima di Emanuele Imbucci prodotta da Sky con Magnitudo Film, in collaborazione con i Musei Vaticani e Vatican Media, con Enrico Lo Verso e Ivano Marescotti, uscita nei cinema italiani lo scorso 27 settembre. Sulla scia di questo successo e per il grande interesse suscitato, a grande richiesta il film torna nelle sale per altri due giorni, il 19 e il 20 novembre, sempre distribuito da Lucky Red.

 Delle decine di documentari usciti nel 2018, Michelangelo - Infinito ha ottenuto uno dei migliori risultati in assoluto, classificandosi come il documentario più visto in sala e migliore incasso dell’anno, secondo solo a Caravaggio – L’anima e il sangue (firmato dagli stessi produttori), che ha totalizzato ad oggi 164mila spettatori (e un incasso pari a 1.467.029€).

Una produzione originale Sky con Magnitudo Film con la collaborazione dei Musei Vaticani e di Vatican Media

con il Riconoscimento del MIBAC – Direzione Generale Cinema

con la collaborazione del Consiglio Regionale della Toscana

con il Patrocinio del Comune di Firenze e del Comune di Carrara

Oltre 600 persone, tra medici e cultori dell'argomento, hanno partecipato al convegno Microbiota e cervello: gli organi pensanti che si e' svolto a Milano per parlare di come il microbiota, l'insieme di tutti batteri che vivono in maniera simbiotica con l'uomo all'interno del suo apparato digerente, influenzi l'organismo nel suo complesso e molti organi in particolare, a iniziare proprio dal cervello.

E' stato presentato oggi al Senato, alla presenza della Senatrice Maria Rizzotti (Commissione Igiene e Sanita'), "Filos" il primo chatbot per informare sui diritti dei malati oncologici, disponibile gratuitamente sul sito www.aimac.it, grazie alla collaborazione con Fondazione IBM Italia.

Una mostra promossa e prodotta da MetaMorfosi Associazione Culturale, con il patrocinio di Firenze Città Metropolitana e il sostegno della Regione Toscana, in collaborazione con Muse. In esposizione le migliori 20 immagini di un artista tra i più complessi, geniali e intuitivi del nostro tempo 

Venerdì, 09 Novembre 2018 09:24

L’attrice Lidia Vitale torna in regia

Dopo “Piccole Avventure Romane” di Sorrentino sarà protagonista al RIFF nelle vesti di regista con il corto “Tra Fratelli” 

Una buona notizia per la nostra sanita' presa tra l'incudine delle ristrettezze di bilancio e il martello dei costi dell'innovazione.

L'analisi dei big data può rivelarsi utile anche nella lotta contro i tumori. Elaborando un'ampia quantità di informazioni provenienti dal più grande database mondiale di dati oncologici, un gruppo internazionale di ricerca è riuscito ad identificare i geni chiave associati a diversi tipi di patologie tumorali, isolando anche alcune delle principali funzioni biologiche coinvolte.

In occasione del 50° anniversario del 1968 - dopo il successo dell’edizione romana che ha visto ben 20.000 visitatori al Museo di Roma in Trastevere e il conferimento della medaglia da parte del Capo dello Stato Sergio Mattarella per il valore sociale e culturale dell’iniziativa - Eni e Intesa Sanpaolo portano a Torino “Dreamers. 1968: come eravamo, come saremo”.

Nel 2016 l'Italia ha investito in ricerca pubblica e privata appena 21,6 miliardi di euro, contro i 33 mld del Regno Unito e i 50 mld della Francia.

Stop alla fastidiosa sequenza di "punture" sul braccio dei tradizionali prick test. Un gruppo di ricercatori dell'Università di Bologna è al lavoro per far nascere una nuova generazione di test allergologici non invasivi per bambine e bambini: basterà una goccia di sangue per capire in pochi minuti se i piccoli pazienti soffrono di qualche forma allergica.  

Cerca nel sito

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077