Venerdì, 17 Dicembre 2010 13:57

Terza Fiera editoria Bazlen. Atmosfere così care a Joyce…

Scritto da

TRIESTE - Dal 17 al 19 dicembre si rinnova a Trieste il terzo appuntamento con la Fiera dell’editoria Bobi Bazlen.

Dedicata al lavoro culturale “di progetto”, quello che a prescindere dal volume di affari predilige le idee.  La Bobi Bazlen riunirà anche quest’anno, nella splendida cornice dello storico caffè letterario San Marco, un manipolo di case editrici italiane e straniere.

Ogni editore ci sarà con i propri libri e i propri autori, impegnati in incontri e letture pubbliche. Per Vallecchi il curatore, Claudio Ongaro Haelterman, presenterà la prima traduzione italiana di "Adan Buenosayres", romanzo-chiave dell’opera di Leopoldo Marechal, capolavoro della letteratura argentina del Novecento. Per Amos il giornalista, scrittore, regista e traduttore Roberto Ferrucci (“Andate e ritorni”, “Terra rossa”),  parlerà della genesi del suo romanzo “Sentimenti sovversivi”, appena uscito in Francia per Meet in edizione bilingue italiano-francese. Sulle orme di Kapuscinki Keller presenterà l’edizione italiana del reportage letterario sulla Bosnia Erzegovina “Come se mangiassi pietre”, del giornalista polacco Wojciech Tochman. Novità di questa edizione il Premio Bobi Bazlen per la traduzione: alla traduttrice del libro Di Tochman, Marzena Borejczuk, verrà consegnato, in collaborazione con l'Università di Trieste, il primo premio alla traduzione "Bobi Bazlen".  In omaggio ai quasi 150 anni dalla nascita di Italo Svevo verrà inoltre presentato, per Simone Volpato Studio Bibliografico, “Favole”, in un’edizione a cura di Pietro Spirito con acquerelli di Ugo Pierri.


Ci sarà spazio per i bambini, con un appuntamento a loro dedicato: “La Pimpa alla Bazlen”, durante il quale Francesco Tullio Altan, il mitico fumettista e autore satirico, incontrerà e intratterrà i più piccoli.

La Fiera Bazlen fa proprio il motto “piccolo è bello” e si differenzia per rilassatezza e intimità. Nella scenografia del caffè San Marco  - bancone di legno intarsiato, quadri alle pareti, decorazioni con foglie di caffè, tavolini in marmo con la gamba di ghisa - offre incontri, pubbliche letture, opere da assaporare,  nel clima amato, ai primi del Novecento, da James Joyce, Italo Svevo e Umberto Saba.  

E’ intitolata a Roberto Bazlen, perché uno tra i più talentuosi consulenti editoriali italiani (ha scoperto e fatto scoprire in Italia Svevo, Freud, Musil, Kafka). Del rapporto tra la sua amataTrieste e i libri Bazlen ha scritto:“Anche se Trieste non ha dato grandi valori creativi, è stata un’ottima cassa armonica, è stata una città di una sismograficità non comune: per capirlo, bisogna aver visto le biblioteche finite sulle bancarelle dei librai del ghetto... tutta una grande cultura non ufficiale, libri veramente importanti e sconosciutissimi, ricercati e raccolti con amore, da gente che leggeva quel libro perché aveva proprio bisogno di quel libro.”

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]