Mercoledì, 26 Marzo 2014 13:45

Teatro alla Scala. David Afkham debutta il 30 marzo con la Filarmonica della Scala

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

MILANO - Domenica 30 marzo alle ore 19.30 il Maestro David Afkham - trentenne di Friburgo, al suo debutto al Teatro alla Scala e con la Filarmonica - guiderà l’Orchestra e il pianista Rudolf Buchbinder nella Prova Aperta a favore di Associazione Seneca, Onlus che dal 1998 offre assistenza agli anziani bisognosi di Milano per migliorarne le condizioni di vita e favorire la loro permanenza all’interno delle proprie abitazioni.

Il programma della serata, spiegato al pubblico dal critico musicale Carla Moreni, prevede il Concerto per pianoforte n. 3 op. 37 di Beethoven e la Sinfonia n. 10 op. 39 di Šostakovič.

Alla mani di Buchbinder - pianista di lunga esperienza, classe 1946 - è affidato il Concerto n. 3 di Beethoven, composto nel 1800 ed eseguito in prima assoluta, con Beethoven stesso al pianoforte, nel 1803 a Vienna. La Prova si conclude sulle note della Sinfonia n. 10 di Šostakovič, scritta nel 1953 e presentata per la prima volta al pubblico nel dicembre dello stesso anno a Leningrado.

Con quest’appuntamento si chiude la quinta edizione de La Filarmonica della Scala incontra la città, ciclo di Prove Aperte con cui l’Orchestra Filarmonica, grazie al Main Partner UniCredit e a UniCredit Foundation, supporta le organizzazioni non profit che operano sul territorio milanese.

Nel 2014 l’iniziativa ha coinvolto quattro Onlus milanesi impegnate nell'assistenza agli anziani, fascia particolarmente fragile della popolazione, in costante crescita e sempre più a rischio di isolamento e di emarginazione sociale.

In particolare, il ricavato del 30 marzo finanzierà il progetto “Dimissioni protette” che, in collaborazione con il Comune, si rivolge ad anziani in situazione di alta criticità per favorire la continuità assistenziale gratuita e la domiciliarità nel periodo successivo alle dimissioni ospedaliere.

La stagione è resa possibile anche dalla collaborazione con il Teatro alla Scala e i media partner Corriere della Sera-ViviMilano e LifeGate. L’azienda Lloyds Farmacia ha contribuito alla Prova Aperta a favore di Associazione Seneca.

Il programma completo è disponibile sul sito dell’agenzia Aragorn all’indirizzo

http://www.aragorn.it/uploaded_files/web_contents/depliant%20generale_PA_2014_web.pdf

Informazioni e prevendita telefonica allo 02 465.467.467 (da lunedì a venerdì - ore 10/13 e 14/17).

Biglietti per i singoli concerti da 5 a 35 euro - esclusi i diritti di prevendita.

Altre prevendite: www.vivaticket.it e www.geticket.it 

ASSOCIAZIONE SENECA

Nata nel 1998, Seneca è un’associazione di volontariato che offre presenza domiciliare qualificata e assistenza ad anziani fragili e bisognosi di Milano. L’obiettivo principale è migliorare la qualità di vita dei più soli e indigenti e favorirne la domiciliarità.

Più di 250 volontari prestano annualmente ascolto, compagnia e sostegno a circa 300 anziani. Oltre all’assistenza domiciliare, in varie zone della città sono stati creati gruppi di socializzazione dove si svolgono, con la partecipazione di volontari, attività espressive e creative volte a stimolare le interrelazioni e le capacità cognitive ed emotive dei partecipanti. 

Negli ultimi anni, a fronte dei pressanti bisogni riscontrati, Seneca ha sviluppato anche programmi di assistenza mirati per anziani non autosufficienti. Si tratta del progetto rivolto ad anziani fragili e indigenti affetti da Alzheimer e del programma sperimentale “Dimissioni Protette” che favorisce la continuità assistenziale nel periodo successivo alle dimissioni ospedaliere, con l’obiettivo parallelo di contenere il numero di accessi al Pronto Soccorso e i ricoveri successivi. Il ricavato della Prova Aperta permetterà a Seneca di ampliare questo progetto.

Sia per il programma rivolto ai malati di Alzheimer che per  “Dimissioni Protette” è prevista la formazione dei caregiver per la corretta gestione del malato. In particolare,“Dimissioni Protette” è svolto in collaborazione con i servizi domiciliari del Comune ed è in via di definizione anche un Protocollo d’Intesa con l’Ospedale Sacco - reparto subacuti - per costituire un modello di eccellenza nella continuità assistenziale sul territorio. Dopo il termine dell’assistenza, è previsto un monitoraggio in itinere dei pazienti e il coinvolgimento dei medici di base, in collaborazione con quelli ospedalieri, e dei volontari per rendere efficace il lavoro di rete. Nel corso dell’anno si prevede di assistere oltre 100 anziani dimessi per un periodo medio di 45 giorni.

DAVID AFKHAM

Nato a Friburgo nel 1983, studia piano e violino dall’età di 6 anni per proseguire perfezionandosi in pianoforte, direzione d’orchestra e teoria musicale.

Uno dei direttori tedeschi emergenti più ricercati, è stato Direttore Assistente della Gustav Mahler Jugendorchester per 3 anni, fino al 2012. Collabora regolarmente con Bernard Haitink, suo mentore, che ha assistito in svariati progetti, inclusi i principali cicli sinfonici con Chicago Symphony, Concertgebouw Orchestra e London Symphony Orchestra.

Dopo la prima esibizione a New York per il Mostly Mozart Festival del 2013, le prossime due stagioni prevedono numerosi debutti con le principali orchestre europee e statunitensi: London Symphony Orchestra, Rotterdam Philharmonic, Staatskapelle Dresden, Staatskapelle Berlin, Cincinnati Symphony and NHK Symphony Tokyo, nonché la Filarmonica della Scala. Dal 2014/15 sarà inoltre Direttore Principale dell’Orquesta Nacional de España.

RUDOLF BUCHBINDER - pianoforte

Ospite regolare delle più importanti orchestre e nei festival internazionali, si distingue per la vastità del repertorio che si estende dal classicismo viennese fino al XX secolo.

Sebbene oggi prediliga le incisioni dal vivo, ha all’attivo oltre 100 registrazioni: fondamentale l’album con tutte le opere pianistiche di Haydn, premiato con il Grand Prix du Disque, e le 32 Sonate di Beethoven registrate live da Sony (2011).

È il primo artista “in residence” alla Staatskapelle Dresden, vanta con l’orchestra una stretta collaborazione e numerose tournée. Dal 2007, anno di fondazione, è Direttore Artistico del Grafenegg Festival, che in pochi anni si è affermato come uno dei più importanti festival d'Europa. 

 

 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Festival di Cannes

Cannes 70. A sorpresa vince “The square”. Tutti i premiati

CANNES -  La giuria del  Festival Internazionale del Film di Cannes  presieduta da Pedro Almodovar e composta da Maren Ade, Jessica Chastain, Fan Bingbing, Agnès Jaoui, Park Chan-wood, Will Smith, Paolo Sorrentino, Gabriel...

Redazione - avatar Redazione

Opinioni

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Speech Art

ArtVerona. Adriana Polveroni, passione alla direzione

Alle porte dell’apertura di ArtVerona, fiera di arte contemporanea, abbiamo incontrato la neodirettrice

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208