Giovedì, 03 Aprile 2014 13:29

Intervista a Dante Brancatisano, il musicista uscito da un incubo. Video

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMADante Brancatisano è un musicista che è stato vittima di un caso di giustizia molto delicato, che  lo ha visto, da innocente, scontare una pena di tre anni. Oggi, finalmente quell'incubo è finito. E' un uomo libero, risultato innocente dalla sentenza finale. Brancatisano è desideroso di ricominciare una nuova vita, con un nuovo lavoro discografico che trae origine proprio dalla reclusione. Lo ha intervistato per Dazebao, Valentina Marchetti.

D. Quali sono state le tue influenze musicali?

D. B. Non ho influenze né modelli di riferimento, mi piace da sempre il rock, ma ascolto tutta la musica in genere.

D. Ho ascoltato Via Gleno, mi è piaciuto moltissimo, come è venuto fuori tutto il lavoro? 

D. B. Grazie. Abbiamo finito tutto in un mese, non c’è stato molto da fare, in sostanza avevo detto ai ragazzi di lasciare tutti insieme le nostre emozioni, ognuno ci metteva l’anima e credo che questo si percepisca. Volevamo un disco che suonasse proprio così, con il lavoro di tutti e non mi resta che ringraziarli.

D. Citando una frase estratta da "Se ci fosse un attimo", ossia "I sogni non ci tradiscono mai",  ti chiedo quali sono i tuoi sogni adesso?

D.B. In particolare ne ho solo uno, che si metta la parola fine a questa assurda vicenda che dura da 11 anni.

D. Mi racconti come nasce la Eden, quale filosofia hai sposato per quest'etichetta?

D. B. Prima dell’arresto ne avevo un altra, poi triturata dalla giustizia, la Eden nasce per lavorare nel mondo musica, e la filosofia è quella di produrre e insistere sui ragazzi, nel tempo, cosa che oggi nessuno fa più: o sfondi al primo colpo o sei messo in cantina.

D. Via Gleno è un pezzo molto bello, particolare, che parte con la descrizione di  un momento che ti ha cambiato la vita, ma poi prosegue, per quello che ho sentito io, come un canto verso quel "fuori" di cui sei stato privato, carico sia di ricordi che di immagini, speranze.  Come descriveresti questo brano? 

D.B. Esattamente come lo hai descritto tu.

D. Quali sono i tuoi prossimi progetti, pensi ad un tour per Via Gleno?

D.B. Per il momento niente tour. I primi di aprile uscirà il nuovo singolo dal titolo “Così come sei”, che anticipa il nuovo album dal titolo “Sono ancora qui” in uscita a maggio.

Dante Brancatisano - Video

 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]