Venerdì, 11 Luglio 2014 09:05

Sakamoto, sono malato, stop a tutti gli impegni

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

Il compositore premio Oscar ha un cancro alla faringe: “Sono profondamente dispiaciuto”

 

L’annuncio della malattia

Brutta notizia per i tanti fans della musica colta e per le sonorità d’avanguardia: il compositore e pianista giapponese Ryuchi Sakamato è malato e per questo ha annunciato di voler sospendere tutti i suoi impegni professionali.

Il musicista premio Oscar si ritira dalle scene e lo annuncia sul web, con una lunga lettera dedicata ai suoi fan e ai collaboratori. Sakamoto, che vive da molti anni a New York, ha un cancro alla gola ha deciso di sospendere tutte le attività per curarsi. Il pianista racconta tutto, con semplicità commovente, nel suo messaggio: tutto è nato da un semplice fastidio alla gola, dopo i controlli gli è stato diagnosticato un cancro della faringe. “Sono profondamente dispiaciuto di causare notevoli disagi a così tante persone. Tuttavia, la prima ricchezza è la salute, e quindi questa è la mia amara decisione”, scrive ancora il compositore della colonna sonora de “L’ultimo imperatore” e “Il tè nel deserto”. Sakamoto, 62 anni, aveva smesso di fumare anni fa, come spiega il Times nell’edizione giapponese, anche grazie all’agopuntura. Il primo impegno ad essere annullato è la sua partecipazione, come direttore, al Sapporo International Art festival. “Abbiate pazienza, prometto che tornerò”, è l’ultima frase del grande compositore.

Alcune indiscrezioni dicono che Sakamoto non vuole farsi curare con la radioterapia, data la sua avversione per il nucleare, rafforzatasi dopo il disastro di Fukushima. Ma l’agente di del musicista avrebbe smentito questo dettaglio.

La carriera

Dopo aver studiato pianoforte sin da giovanissimo, ebbe le sue prime esperienze musicali al liceo, dove suonò in complessi di musica jazz. Frequentò successivamente l'Università di Musica e Belle Arti di Tokyo, dove si è laureato in composizione, e ha conseguito un titolo post-lauream focalizzato sulla musica elettronica e la musica etnica. Dopo aver collaborato con Kazumi Watanabe (anch'egli membro degli YMO) in un paio di pubblicazioni, divenne co-protagonista, insieme a David Bowie, nel film di Nagisa Oshima “Furyo” (Merry Christmas, Mr. Lawrence) uscito nel 1983. Del film ha scritto anche le musiche, tra le quali spicca il tema principale, “Forbidden Colours”, cantata da David Sylvian, che divenne un singolo di successo ed il suo brano più famoso.

In seguito allo scioglimento degli Yellow Magic Orchestra avvenuto nel 1984, uscì “Ongaku Zukan” che venne ripubblicato poco tempo dopo con il titolo “Illustrated Musical Encyclopedia”, e fu registrato con Simon Jeffes e Thomas Dolby. L'album segnò la maturazione della musica di Sakamoto, divenuta una fusione di musica ‘occidentale’ e ‘orientale’. In seguito all'uscita di Esperanto e Futurista, che vennero pubblicati per il solo mercato giapponese, registrò nel 1987 l'album di successo “Neo Geo”, caratterizzato da ricercate sonorità world music, pop, e arrangiamenti elettronici.

Sempre nel 1987 vinse un premio Oscar grazie alla colonna sonora del film “L'ultimo imperatore” di Bernardo Bertolucci, che realizzò con David Byrne e Cong Su. Tra le altre sue colonne sonore vi sono quelle per “Le ali di Honneamise” di Hiroyuki Yamaga (1987), “Il tè nel deserto” e “Il piccolo Buddha” di Bertolucci (1990 e 1993) e per “Tacchi a spillo” di Pedro Almodóvar (1992).

A Sakamoto venne affidata l'orchestrazione della cerimonia di apertura dei Giochi olimpici del 1992, tenutisi a Barcellona, in Spagna.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Mamma è tante cose

Cos’è una mamma?  Per chi non l’ha avuta è una stella. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

Romanzi e racconti

Note fuori margine. Decimo episodio: "Le piccole cose"

Note fuori margine. Decimo episodio: "Le piccole cose"

L'ultimo episodio di "Note fuori margine" affronta le "piccole cose" che fanno grande l'inclusione. L'inclusione, infatti, non è soltanto una bella parola, ma è un pensare e un agire quotidiano...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 77. La selezione ufficiale dei cortometraggi

Cannes 77. La selezione ufficiale dei cortometraggi

CANNES - Il comitato di selezione dei cortometraggi  per Cannes 2020 ha visionato  3.810 opere provenienti da 137 paesi diversi rispetto ai 4.240 dell'anno scorso.

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Primi verdetti in Champions League, ancora presto per capire chi arriverà fino in fondo, ma certamente si può cominciare a dare un giudizio parziale sulle principali candidare a salire sul...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]