Sabato, 06 Settembre 2014 15:17

Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione, il romanzo lanciato da Dazebaonews, ospite speciale alla festa Vengo da Primavalle

Scritto da

ROMA - Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione non è solo un romanzo: ieri 5 settembre 2014, ne abbiamo avuto una conferma.  L'autore, Maurizio Mequio, invitato a presentare l'edizione online pubblicata da Dazebaonews nella Festa “Vengo da Primavalle” nel Parco Anna Bracci a Roma lo ha spiegato a un pubblico stupito e incuriosito dal testo e da ciò che gli gira intorno: “Piccioni e farfalle è un oggetto letterario non identificato, parla di Primavalle, ma ne parla come periferia, Sud del mondo, confine, come luogo da riscattare che potrebbe essere ovunque.

Il nostro progetto prende la piazzetta che hai sotto casa, quella pozza di cemento e la porta dentro al romanzo, ne fa il suo sfondo, la trasforma da non luogo a paesaggio letterario. Prende quei personaggi che se fossero protagonisti di una fiction ne determinerebbero la chiusura anticipata e ne fa degli eroi. Degli eroi solitamente invisibili che si prendono la scena: da chi si sveglia la mattina alle 6 per portare a casa 1000 euro al mese ai disoccupati, dai migranti agli occupanti, le prostitute, i giovani in crisi, insomma tutti quelli che vengono definiti brutti e cattivi o alla meglio degli sfigati. Quelli che se gli va male è colpa loro, quando la colpa non è loro affatto”. Il romanzo, che sul nostro giornale è giunto al capitolo quindicesimo, ha ricevuto delle importanti proposte editoriali per la versione cartacea. “Voglio però che la versione a puntate, l'esperimento di feuilleton contemporaneo, – ha affermato l'autore - resti disponibile sul sito che ha creduto in me, grazie al suo direttore Alessandro Ambrosin, questo perché credo che la gratuità della cultura sia doverosa oggi. Ognuno ha il diritto di leggere quello che vuole e aggiungo di parteciparne alla scrittura, all'esibizione, al suo attraversamento. Grazie a Dazebao abbiamo costruito una comunità di lettori che è andata crescendo in maniera inaspettata e incontrollata. Sono seguiti i sostegni degli artisti con i quali si è sviluppata la crossmedialità del progetto. Dei fotografi hanno iniziato a scattare per le vie di Primavalle, tra questi Alessandro Schiariti ha prodotto un grande reportage dedicato ai luoghi raccontati da Mequio - anche il reportage è edito online dal nostro giornale in apertura e in appendice di ogni puntata di Piccioni e farfalle – che sta partecipando a diversi concorsi e che cercherà spazio nei grandi musei come il Macro o il Maam. Dei musicisti di professione riuniti attorno a una scuola di musica del Municipio XIV, la Scuola di Musica Charleston, Gabriele Morcavallo, Salvatore Masucci e Matteo Montaldi hanno iniziato una ricerca musicale per la realizzazione di una colonna sonora del testo, ma anche uno studio sui grandi musicisti che hanno segnato la storia di Primavalle, tra questi primo tra tutti Massimo Urbani, di cui un sondaggio proposto dalla Pagina Facebook del romanzo ha premiato una sua interpretazione di “The summer knows” eleggendola a inno del quartiere. Ieri in un pomeriggio strappato alla pioggia, in un parchetto della periferia romana intitolato ad Anna Bracci, al tramonto Mario Mei, attore della compagnia teatrale Non Tanto Precisi, e l'autore di Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione, Maurizio Mequio, hanno letto degli stralci del testo in una bella festa di quartiere “Vengo da Primavalle”, una festa che sta riscuotendo un grosso successo a livello di presenze e che dimostra la non liquidità della collettività primavallina, la sua voglia di stare insieme. La presentazione in questo contesto si è sviluppata in una modalità sconosciuta da queste parti. I tre musicisti che sostengono Piccioni e farfalle hanno creato dei sottofondi musicali avvolgenti, fisarmonica, chitarra e percussioni hanno trasformato l'atmosfera del posto in quella di Mont Martre e mentre al maxischermo scorrevano le foto in bianco e nero di Alessandro Schiariti, le due voci leggevano di eroina, di benzinai, di case popolari e di felicità, passando dal romanesco al linguaggio poetico, come a sintetizzare la trama del libro: un cammino verso il linguaggio, una rivoluzione fatta da un gruppo di sbandati che viene a contatto con la poesia. Ha concluso Maurizio Mequio: “Lavorare sull'immaginario di un luogo da dei frutti se lo si fa insieme, dei frutti che ne possono cambiare la storia. Riunirci non solo per ridere di un comico di Zelig, ma per fare cose che hanno a che fare con la cultura è la soluzione. Attraverso il linguaggio possiamo parlare dei nostri problemi, risolverli e fare una vera rivoluzione. Perché nessuna cosa è, dove la parola manca”.

Con grande soddisfazione seguiremo i prossimi eventi di presentazione del romanzo, che si potrà continuare a leggere online sul nostro giornale, in attesa della versione cartacea che speriamo di poter trovare il prossimo Natale sotto l'albero.

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

L'autunno del cuore

Veloce muta il tempo  giornate di pioggia foriere di freddo si avvicinano. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

Romanzi e racconti

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Gioconda guarda il mare. Dietro di sé la porta verde di casa, a sinistra il sentiero che porta al faro e agli orti, a destra la via che va al...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. La giovane selezione della Cinéfondation

Cannes 73. La giovane selezione della Cinéfondation

CANNES - Lo sfortunato Festival del cinema di Cannes, una delle manifestazioni internazionali più importanti che ha pagato duramente le interferenze del coronavirus,  presenta la selezione Cinéfondation del 2020, ovvero...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

DPCM. Lettera aperta di Viviana Toniolo, attrice e direttrice dello storico teat…

DPCM. Lettera aperta di Viviana Toniolo, attrice e direttrice dello storico teatro Vittoria di Roma

Il patatrac è fatto! Il dissenso per la decisione di chiudere cinema e teatri è stato espresso, in questi giorni, da tante voci della cultura di grande risonanza e da...

Viviana Toniolo, Direttrice Artistica del Teatro Vittoria - avatar Viviana Toniolo, Direttrice Artistica del Teatro Vittoria

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Grazie alle competenze dei ricercatori, e soprattutto alla multidisciplinarietà del gruppo di ricerca diretto dal Nefrologo, Dr Renzo Bonofiglio, in questi anni presso il Centro di Ricerca, collocato all’interno della...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

L'Inter di Conte può ritornare a vincere: i motivi per crederci

L'Inter di Conte può ritornare a vincere: i motivi per crederci

È stata una delle grandi protagoniste della scorsa stagione, arrivando ad un solo punto dalla Juventus e sfiorando la vittoria dell’Europa League, persa in finale contro il Siviglia.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]