Mercoledì, 08 Giugno 2011 19:48

Michael Jackson e l’ asta simoniaca. VIDEO

Scritto da
Rate this item
(5 votes)

LOS ANGELES -  “Thriller”, album di Michael Jackson che uscì alla fine del 1982, segnò lo spartiacque nel quale  i video divennero il mezzo promozionale per la musica pop e MTV il canale più importante. Vincitore di ben 8 Grammy Awards, ne furono vendute 100 milioni di copie e, primato mondiale insuperato, continua a vendere ancora.


Per girare il videoclip Jacko,  affascinato da “Un lupo mannaro americano a Londra”, aveva chiamato John Landis. Il regista gli aveva chiesto cinquecentomila dollari e il produttore lo aveva coperto di insulti ma,  piuttosto che rinunciare, Jackson aveva preferito pagare di tasca sua: voleva che per “Thriller” Landis ripetesse qualcosa di strabiliante e analogo al film. Michael ballò come mai. Alcune difficoltà frenarono il lancio del video quando fu pronto: il cantante dovette precipitarsi dal suo avvocato perché i testimoni di Geova, saputo che in Thriller c’era una danza di zombie, lo accusarono di promuovere pratiche occulte.  John Branca, l’avvocato, suggerì di aggiungere in sovraimpressione, una dichiarazione nella quale si specificava che il girato non intendeva promuovere alcunché. Quando fu pubblicato fu subito best seller. Vi compariva il Michael Jackson dei tempi migliori, sensualissimo in una sgargiante giacca di pelle nera e rossa.  

 

Quella giacca il re del pop l’ha poi donata a Dennis Tompkins e Michael Bush che hanno deciso di metterla all’asta, in concomitanza con il secondo anniversario della sua morte.  Il 25 e 26 giugno verrà bandita alla Julien’s Auctions Gallery di Beverly Hills. Il suo valore è quotato dai 200.000 ai 400.00 dollari. Non ci sarà solo la giacca ma anche il guanto unico di Michael (a soli 20 mila dollari), un cappello utilizzato nelle riprese (  2.000 dollari) e la parrucca usata per la presentazione del “This is it tour” (6.000 dollari). Nella stessa asta saranno battuti anche altri cimeli: la fiammante Jaguar del 1986 di Frank Sinatra e alcune chitarre di Johnny Cash, Eric Clapton e Paul McCartney.

 

Dato l’insuperato valore attribuito a tutti gli oggetti del re del pop, più di uno psicoanalista ha spesso paragonato tale compravendita a quella di oggetti di alto valore spirituale. Il commercio venale di beni sacri e spirituali nella chiesa è risaputo si chiami simonia. Al tempo della riforma  celeberrimi furono gli abusi fatti nel commercio di indulgenze e reliquie. Ovviamente l’asta delle reliquie di Michael Jackson non ha nulla a che fare con queste compravendite più tristemente famose. Ma il valore riconosciuto agli oggetti di Jacko lievita per il suo simbolismo spirituale. Quasi a dire, anche l’anima ha un prezzo. Non a caso l’organizzatrice dell’asta ha riferito che parte del ricavato della giacca sarà donato alla riserva Shambala, casa attuale delle tigri che vivevano con Michael Jackson al Ranch  di Neverland.  Dunque  parte del ricavato è d’obbligo devolverlo in beneficenza.

 

Last modified on Mercoledì, 08 Giugno 2011 20:01
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Il mondo muore

Un freddo è sceso nel mio cuore l’ansia mi stringe la gola acuti spigoli feriscono l’anima.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Spike Lee Presidente della Giuria

Cannes 73. Spike Lee Presidente della Giuria

Il settantatreesimo Festival di Cannes si svolgerà dal 12 al 23 maggio 2020, il regista americano Spike Lee sarà Presidente della giuria. 

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]