Venerdì, 22 Aprile 2016 06:50

Il mondo della musica piange per la morte di Prince

Scritto da
Rate this item
(1 Vote)

NEW YORK - Il presidente Usa Barack Obama ha saluta il re del pop Prince definendola un'icona creativa e un artista elettrizzante.

Il mondo della muisca è in lutto per la perdita di questo eclettico artista che ha segnato nel suo modo originale la black music. Tuttavia ancora non si sa quali siano state le cause di questo improvviso decesso. Finora dall'ufficio degli inquirenti del Minnesota, dove c'è l'abitazione di Prince e lo studio di registrazione della pop star,  non sono trapelate informazioni riguardanti le cause. Prince era ammalato di influenza già dall'inizio del mese e per questo  motivo sarebbe stato portato d'emergenza in ospedale.     

Intanto celebrita', cantanti e attori di tutto il mondo continuano ad esprimere il loro stupore e l'emozione dopo l'annuncio della morte a 57 anni del leggendario cantante.

"E' stato un autentico visionario", ha detto Madonna. "Ha cambiato il mondo!!! Che perdita, sono devastata, ha scritto la cantante su Instagram. La legenda del soul Aretha Franklin ha affermato a MSNBC.: "Era unico, e' un tale choc, e' davvero surreale, e' semplicemente incredibile". "Davvero - ha aggiunto - c'era solo un Prince, ma se lui se n'e' andato, la sua musica continuera'". Mick Jagger ha commentato: "un'artista rivoluzionario". "Il suo talento era infinito", ha aggiunto il cantante dei Rolling Stones. "E tutto a un tratto ... il mondo

ha perso un po' della sua magia. Riposa in pace Prince! Grazie per averci dato cosi' tanto", ha twittato la cantante Katy Perry, una delle personalita' piu' seguite dal social network Twitter. "Riposa in pace re Prince, grazie per avermi ispirato a diventare musicista e utilizzare questo strumento per guarire le persone", ha detto in un tweet il cantante Wyclef Jean. Come loro, decine di cantanti di tutto il mondo hanno espresso le loro condoglianze. "Non ci posso credere, io sono totalmente scioccato. Ho ricordi meravigliosi, sentiro' la sua mancanza. #Prince", ha detto Lionel Richie. Lenny Kravitz ha twittato di aver perso il suo "fratello musicale". 

 Il leggendario produttore Quincy Jones, tra gli altri di Michael Jackson, ha espresso le sue condoglianze: "Prince, un vero artista in ogni il senso, andato via troppo presto". Lo scrittore e regista Spike Lee ha twittato: "Mio fratello, mi manca. Prince era uno spasso. Grande senso dell'umorismo". Come lui, molti altri personaggi del mondo del cinema hanno salutato e ricordato Prince. "Abbiamo perso un grande artista della mia generazione. Ho ballato in scena con lui quando Milo era nella mia pancia. Prince, non ti dimentichero' mai. #RIP", ha scritto su Twitter l'attrice Alyssa Milano. "Sono distrutto!! (...) una perdita enorme per tutti noi! Lui e' un genio! Senza parole ", ha detto Samuel L. Jackson. Al di la' della sfera delle celebrita' e di Hollywood, molti membri della societa' americana hanno condiviso i loro ricordi del cantante. "Era un grande uomo di spettacolo. E' uno choc", ha spiegato Larry King, giornalista ed ex intervistatore stella sulla Cnn. "Mi limitero' a dire che si tratta di un giorno molto triste per il mondo della musica. (...) Ci ricorderemo di lui a lungo. Si dice che alcune persone sono insostituibili. Non ci sara' mai un altro Prince", ha osservato un politico noto per il suo impegno per i diritti civili negli Stati Uniti. Al Sharpton ha detto alla MSNBC che Prince "interpellato molte volte su cio' che stava accadendo nella comunita' (nera) e sui problemi della giustizia ", ma ha sottolineato che si e' sempre tenuto fuori dalla politica.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]