Martedì, 08 Dicembre 2020 10:12

Santa Cecilia. Mendelssohn e Mozart per Gardiner : 11 dicembre 20.30 in diretta streaming

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Sir John Eliot Gardiner torna alla guida dell’Orchestra di Santa Cecilia con la Sinfonia ‘Italiana’ di Mendelssohn e il Concerto per pianoforte di Mozart K 453. Solista, la star del pianoforte Piotr Anderszewski  Sarà u

n gigante del podio il protagonista del prossimo concerto in live streaming della Stagione Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in programma venerdì11 dicembre alle ore 20.30 (diretta streaming su app.idagio.com/live): Sir John Eliot Gardiner. Il direttore inglese, noto ai più come direttore di musica barocca, torna alla guida dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia  dirigendo il Concerto per pianoforte e orchestra K 453 di Mozart, che vedrà come solista il pianista polacco Piotr Anderszewski, classe 1969. Senza dubbio una delle più interessanti figure della musica concertistica a livello mondiale, Anderszewski torna a Santa Cecilia dopo nove anni di assenza per cimentarsi in uno dei suoi cavalli di battaglia che ha inciso per Erato. Oltre alla carriera da pianista e direttore d’orchestra, si è avvicinato al mondo del cinema ed è stato protagonista di due documentari del regista Bruno Monsaingeon, mentre nel 2016 ha prodotto Je m’appelle Varsovie, un film in omaggio alla sua città natale.

Gardiner, che dosa da sempre le sue presenze in Italia, fa ritorno a Santa Cecilia dopo il successo ottenuto con i due concerti del 2019, in una Sala Santa Cecilia gremita. Nel primo, ha diretto quella che lui stesso ha definito “l'opera più sexy di Haendel": Semele,  sul podio dei due ensemble da lui fondati, il Monteverdi Choir e gli English Baroque Soloists. Nel secondo, sul podio dell’orchestra ceciliana, ha diretto un programma con musiche Berlioz e Dvořák.

Il concerto di Mozart sarà preceduto dall’Ouverture della Gazza ladra di Gioachino Rossini e seguito dalla Sinfonia n. 4 ‘Italiana’ di Mendelssohn-Bartholdy, autore che Gardiner ha approfondito con numerose incisioni di successo. La sinfonia fu scritta seguendo la suggestione del viaggio in Italia che Mendelssohn intraprese nel 1831 e ripercorre le emozioni provate dal compositore in un diario sonoro animato da esuberante voglia di vivere.

  Sir John Eliot Gardiner è considerato uno dei più attivi e innovative musicisti, costantemente in linea con interpretazioni illuminate e leader della vita musicale contemporanea. Il suo lavoro come fondatore e direttore artistico del Monteverdi Choir (MC), English Baroque Soloists (EBS) e dell’Orchestre Révolutionnaire et Romantique (ORR), lo ha identificato come una delle figure chiave sia del revival della musica antica sia come pioniere delle esecuzioni storicamente informate. Come direttore ospite delle più importanti orchestre, come la London Symphony Orchestra, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, Royal Concertgebouw Orchestra e Gewandhausorchester Leipzig, Gardiner ha diretto il repertorio dal XVII al XX secolo. Ha vinto il Concertgebouw Prize nel 2016. La vastità del repertorio di Gardiner è testimoniata dai numerosi riconoscimenti ricevuti dalle incisioni con ensembles e orchestre da lui dirette tra le quali i Vienna Philharmonic con le più importanti etichette (come Decca, Philips, Erato 30 incisioni per Deutsche Grammophon), che spaziano da Mozart, Schumann, Berlioz, Elgar a Kurt Weill, in aggiunta a composizioni dei compositori rinascimentali e barocchi. I suoi numerosi riconoscimenti discografici includono due GRAMMY awards, ha ricevuto più Gramophone Awards di altri artisti viventi. Gardiner ha diretto anche numerose produzioni operistiche, alla Royal Opera House, Covent Garden, Vienna State Opera, Teatro alla Scala. Dal 1983 al 1988 è stato Direttore artistico dell’Opéra de Lyon, dove ha fondato una nuova orchestra. Nel 2017 Gardiner ha celebrato il 450° anniversario della nascita di Monteverdi dirigendo le sue tre opere in Europa e negli USA, un progetto che gli è valso RPS Music Award in the Opera and Music Theatre. Nel 2018 Gardiner ha ripreso un tour europeo con le Cantate di J.S. Bach prima di  acclamate esecuzioni del Requiem di Verdi con Monteverdi Choir. Un altro importante progetto è stato quello di riprendere concerti sull’opera di Berlioz (Aroldo in ItaliaLèlioSinfonia Fantastica) in Europa e USA. Nel 2019 Gardiner ha diretto una nuova produzione di Semele di Haendel e del Benvenuto Cellini di Berlioz con i queli ha avuto il suo debutto in Colombia, Russia, Brasile, Uruguay, Argentina e Cile. Nel 2013 ha avuto molto successo il volume Music in the Castle of Heaven: A Portrait of Johann Sebastian Bach (trad. italiana di Luca Lamberti La musica nel castello del cielo. Un ritratto di J.S. Bach, Einaudi 2015).

Considerato uno dei migliori musicisti della sua generazione, Anderszewski è ospite regolare delle sale da concerto quali Wiener Konzerthaus, Wigmore Hall, Carnegie Hall, Théâtre des Champs-Élysées e Concertgebouw di Amsterdam. Ha collaborato con i Philharmoniker di Berlino, con le orchestre London Symphony e Philharmonia e la NHK Symphony Orchestra. Ha inoltre suonato e diretto in concerti con la Scottish Chamber Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe e la Camerata Salzburg. Nella stagione 2019-20 suonerà con la Czech Philharmonic Orchestra, la City of Birmingham Symphony Orchestra, l'Orchestre de Paris, la Deutsches Symphonie-Orchester di Berlino, la Tonhalle-Orchester di Zurigo e la Chicago Symphony Orchestra. Terrà inoltre recital a Colonia, Amburgo, Francoforte, Roma, Mosca, Firenze e Torino. È artista esclusivo della Warner Classics/Erato dal 2000. Con l’etichetta ha registrato le Variazioni Diabelli di Beethoven, le Partite n.1, 3 e 6di Bach nominate ai Grammy e un cd di lavori per pianoforte di Szymanowski, grazie al quale ha ricevuto il Gramophone award nel 2006. La sua registrazione dedicata alle opere di Robert Schumann ha ricevuto il premio Recording of the Year del BBC Music Magazine nel 2012. L’album delle Suites Inglesin. 1, 3 e 5 di Bach, pubblicato nel novembre 2014, ha vinto il Gramophone award nel 2015. Nel 2018 ha pubblicato un album dedicato a due tardivi concerti di Mozart con la Chamber Orchestra of Europe. Riconosciuto per l'intensità e l'originalità delle sue interpretazioni, Piotr Anderszewski ha ricevuto il premio Gilmore, il premio Szymanowski e il premio della Royal Philharmonic Society. È stato anche protagonista di numerosi documentari del regista Bruno Monsaingeon, Piotr Anderszewski interpreta le Variazioni Diabelli(2001), in cui esplora il particolare rapporto di Anderszewski con l'opera iconica di Beethoven. Unquiet Traveller(2008), un insolito ritratto d'artista che cattura le riflessioni di Anderszewski sulla musica, la performance e le sue radici polacco-ungheresi. Nel 2016 Anderszewski è passato dall’altro lato della macchina da presa per esplorare il suo rapporto con la nativa Varsavia, producendo il film Je m'appelle Varsovie.

Venerdì 11 dicembre, Sala Santa Cecilia ore 20.30

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

John Eliot Gardiner direttore

Piotr Anderszewski  pianoforte

 

Rossini        La gazza ladra, Sinfonia

W.A. Mozart     Concerto per pianoforte n.17 K453

Mendelsshon   Sinfonia n.4 “Italiana”

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Poesia

Scoprire emozioni

Vivo nel pensiero un viaggio immaginario mi porta a scoprire il mondo. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

Romanzi e racconti

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Gioconda guarda il mare. Dietro di sé la porta verde di casa, a sinistra il sentiero che porta al faro e agli orti, a destra la via che va al...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 74. Il festival nel 2021 verrà posticipato

Cannes 74. Il festival nel 2021 verrà posticipato

Secondo Variety, annullato l'anno scorso, il Festival di Cannes sarebbe pronto a ripartire, ma ci s’interroga sulle date del ritorno che potrebbe avvenire non a maggio come al solito, ma...

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

C’è sempre un Simenon in libreria

C’è sempre un Simenon in libreria

Vai dal tuo libraio e ti senti chiedere: “Hai visto il nuovo Simenon?”  e ti mette in mano La fattoria del coupe de vague, un Simenon d’annata che Adelphi pubblica...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Il laboratorio scientifico: il cuore pulsante in tempi di Coronavirus

Il laboratorio scientifico: il cuore pulsante in tempi di Coronavirus

Intervista a Giancarlo De Matthaeis, presidente di Labozeta Spa, insignito recentemente a Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma stanno dimostrando di poter essere grandi protagoniste sia in Italia che in Europa.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]