Mercoledì, 12 Novembre 2014 10:14

Arte. La bandiera di Jasper Johns battuta all’asta per 36 milioni di dollari

Scritto da

NEW YORK - La celeberrima «Flag» di Jasper Johns, icona dell'arte contemporanea americana, è stata battuta ieri sera all'asta da Sotheby's a New York per 36 milioni di dollari segnando il nuovo record mondiale per un'opera del maestro della Pop Art. Il precedente record per Johns risaliva a cinque anni fa, quando una tela della bandiera a stelle e strisce fu battuta per 28,6 milioni di dollari.

La stima della bandiera degli Stati Uniti dipinta nel 1983 era di 15-20 milioni. Il compratore anonimo si è aggiudicato l'opera intervenendo all'asta via telefono. Al primo posto della top-ten dell'asta serale di Sotheby's dedicata all'arte contemporanea si è piazzata una tela del pittore statunitense Mark Rothko, dal titolo «No. 21 (Red, Brown, Black and Orange)», dipinta nel 1951: è stata venduta per 45 milioni di dollari ad un anonimo collezionista intervenuto via telefono. Dopo il secondo posto ottenuto da Johns, il terzo è occupato da Andy Warhol: il suo ritratto iconico dell'attrice Liz Taylor dal titolo «Liz #3 (Early Colored Liz)» è stato venduto per 31,5 milioni di dollari. Del re della Pop Art in catalogo c'era un altro ritratto di diva, quello di Brigitte Bardot dipinto nel 1974, aggiudicato per 11,6 milioni di dollari. La tela di Gerhard Richter «Abstract Painting 747-4» è stata battuta per 21,4 milioni di dollari. 

Le bandiere americane a stelle a strisce realizzate da Jasper Johns, 84 anni, sono tra le opere più quotate sul mercato dell'arte contemporanea e fanno parte delle collezioni di importanti istituzioni degli Stati Uniti, come il Museum of Modern Art di New York e il Metropolitan Museum di New York, ma anche il Kunstmuseum di Basilea, il Museum Ludwig di Colonia e il Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig di Vienna. L'opera «Flag» del 1983 è stata realizzata in encausto su tela. Anthony Grant, vicepresidente di Sotheby's America, ha commentato: «Conosco quest'opera da trent'anni e mi ha sempre colpito per la sua grande potenza. La serie 'Flag' di Jasper Johns traduce uno dei simboli per eccellenza in una sorta di composizione astratta. Universalmente riconosciuta, la bandiera di Jasper Johns è senz'altro una pietra miliare della storia dell'arte del XXI Secolo».

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]