Mercoledì, 27 Marzo 2019 10:25

Palazzo Braschi. “Roma nella camera oscura. Fotografie della città dall’Ottocento a oggi”

Scritto da
Gianni Berengo Gardin (1930) Sposi nel cortile di palazzo dei Conservatori, 1986 stampa ai sali d’argento su carta baritata, AFM 2318 Gianni Berengo Gardin (1930) Sposi nel cortile di palazzo dei Conservatori, 1986 stampa ai sali d’argento su carta baritata, AFM 2318

ROMA – Il museo di Roma, a Palazzo Braschi,  celebra i 180 anni della nascita ufficiale della fotografia con la mostra Roma nella camera oscura. Fotografie della città dall’Ottocento a oggi. Le immagini, provenienti dall’archivio del Museo di Roma, sono visibili al pubblico dal 27 marzo al 22 settembre 2019.

L’esposizione, curata da Flavia pesci e Simonetta Tozzi è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Organizzazione Zètema Progetto Cultura. Catalogo De Luca Editori d’arte. La rassegna è uno straordinario viaggio  negli ambiti più significativi della capitale composto di 320 immagini, alcune davvero molto belle, tutte sicuramente testimonianza di una storia affascinante con preziosi segni dell’età, che rivela uomini e squarci urbani da scoprire.  Inizia dagli esordi della fotografia capitolina e documenta i mutamenti della città, fino a  farci conoscere l’opera di artisti viventi che hanno significativamente operato con Roma Capitale. Accanto a scatti firmati, vi sono anche quelli rimasti anonimi che non per questo sono meno toccanti. Bellissimi alcuni ritratti senza autore.

Il racconto per immagini si snoda per 9 sezioni.   Parte con Sperimentare con la luce: nascita e progressi della fotografia in cui dagherrotipo, carta salata e albumina,  erano saggiati dai primi fotografi , pionieri con attrezzatura molto ingombranti.  Segue Documentare l'Antico: percorsi tra le rovine, racconta come la nuova tecnica del tempo fosse utilizzata anche nell’indagine archeologica. Il Centro della cristianità  vede protagonista la Basilica di san Pietro. Ancora Vie d’acqua: la presenza del fiume e le fontane monumentali con immagini che rappresentano il condizionamento operato dal Tevere, acquedotti e delle fontane.  Un eterno giardino: Roma tra città e campagna documenta il patrimonio naturalistico  di Roma.  La nuova capitale: dai piani regolatori di fine Ottocento alla città moderna, dedicata alle trasformazioni urbanistiche. Nella settima sezione, Occasioni di vita sociale, la fotografia diventa storia  della città e delle performance dei suoi artisti. Molto suggestivo la sala Attraverso lo specchio: negativi su lastra di vetro, che propone una serie di lastre ottocentesche in vetro retro-illuminate. La mostra chiude con  Ritratti  di personaggi famosi, modelli in posa e interni di studi d’artista ottocenteschi, ma anche con tableaux vivants,  che ebbero grande fortuna a cavallo tra l’ otto e novecento.  La sezione Ritratti è forse la più interessante: i volti e i corpi di personalità eminenti, acquistano nelle loro posture composte e ingessate davanti all’obiettivo, un’ingenuità e una naïveté che all’occhio dello spettatore moderno suona pittoresca e persino tenera.

  SCHEDA INFO

Roma nella camera oscura. 

Fotografie della città dall’ottocento a oggi.

Roma, Museo di Roma - Palazzo Braschi

Piazza Navona, 2; Piazza San Pantaleo, 10 - 00186 Roma

27 marzo 2019 – 22 settembre 2019

26 marzo 2019 ore 18.00

Dal martedì alla domenica ore 10.00-19.00. 

La biglietteria chiude alle ore 18. 

Giorni di chiusura: lunedì (ad eccezione di lunedì 22 aprile 2019 - Pasquetta - in cui il museo sarà aperto al pubblico), 25 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio 

Biglietto “solo Mostra”

€ 7,00 biglietto intero; 

€ 5,00 biglietto ridotto;

€ 4,00 biglietto speciale scuola ad alunno (ingresso gratuito ad un docente accompagnatore ogni 10 alunni);

€ 22,00 biglietto speciale Famiglie (2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni).

Biglietto “integrato” Museo di Roma + Mostra

€ 12,00 biglietto intero per i residenti a Roma non possessori della “MIC Card”; € 8,00 biglietto ridotto  per i residenti a Roma non possessori della “MIC Card”; 

€ 13,00 biglietto intero per i non residenti a Roma; 

€ 9,00 biglietto ridotto per i non residenti a Roma.

Ingresso gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente.

Ingresso con biglietto gratuito al Museo di Roma per i possessori della “MIC Card”, i quali potranno, invece, accedere alla Mostra con l’acquisto del biglietto “solo Mostra” secondo la tariffazione sopra indicata.

Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Zètema Progetto Cultura.

RUFA – Rome University of Fine Arts

Atac

Simonetta Tozzi e Flavia Pesci   

De Luca Editori d’arte

Ferrovie dello Stato Italiane 

Il Messaggero 

060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00) 

www.museodiroma.it; www.museiincomune.it 

 
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La riscossa dell'avvenire

Alle donne Che sono le fondamenta della società

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Rosa del deserto

Il muezzin cantilenando va le sue preghiere.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Speech Art

Quando l’intimità si fa politica attraverso la pittura. Intervista a Romina Bass…

Parlare di donne e politica in tempi di ritorno femminista significa addentrarsi in un periglioso terreno, col rischio che tutto venga fagocitato da nuovi slogan e propaganda di movimento.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]