Cinema & Teatro

Nel 2015 il direttore artistico dell’Opera di Parigi, Stéphane Lissner, si accinge a presentare la nuova stagione, quando improvvisamente uno sciopero dei lavoratori sconvolge i suoi piani. Anche questa importante istituzione, che per molti è solo un miraggio, ha risentito della crisi e i tagli alla forza lavoro sono stati numerosi, la competizione è più accesa e i protagonisti si avvicendano.

ROMA - Al Teatro Manzoni è di scena una simpatica commedia, scritta da Cinzia Berni e Diego Ruiz, interpretata dagli stessi, con Giorgia Trasselli e Carlo Alighiero, che ne ha curato anche l’adattamento e la regia. Stiamo parlando di “BLUFF - Niente è come sembra”. Una commedia concepita e scritta all’insegna dell’adagio popolare “l’apparenza inganna”.

 

ROMA - Ha debuttato al Teatro Sistina di Roma lo spettacolo “La Strana Coppia”, che segna il ritorno al teatro, dopo oltre dieci anni, di Claudia Cardinale, icona del nostro cinema di spessore internazionale e tra le più grandi attrici italiane di tutti i tempi.

ROMA - Si devono essere incontrati da qualche parte, conosciuti, innamorati. Li immagino un pomeriggio a chiacchierare insieme, Emma Dante e il dio Dioniso, il dio del teatro, come in un racconto di Esiodo, a ridere, a degustare vino e pensieri, a creare. 

ROMA - Due ore senza intervallo, che fuggono in un soffio, riescono a tenere alta l’attenzione, avvincono, nonostante la tragedia di Euripide sia nota: riallestita da Daniele Salvo, al teatro Quirino è in scena la storica edizione di “MEDEA” diretta da Luca Ronconi nel 1996 e, di nuovo, è perfetto protagonista Franco Branciaroli che, proprio perché uomo, riesce a dare al mito della protagonista quel tanto in più di complessità, mistero, deformità, sì da restituire al personaggio tutta la forza e la stranezza minacciosa delle passioni insane.

ROMA - Al Delle Muse ha appena debuttato una frizzante e divertente commedia, scritta e diretta da Geppi Di Stasio ma dichiaratamente ispirata a una farsa di Antonio Petito. Stiamo parlando di “Ricchi in canna e poveri sfondati”. Come è facile immaginare, questo lavoro si colloca nel filone “della povertà”. La fame, infatti, è sempre stata uno degli spunti più felici della tradizione del teatro comico napoletano.

A seguito della decisione di restituire l’indipendenza all’India, nell’estate del 1947 gli inglesi incaricarono per la delicata transizione verso l’autonomia Lord Mountbatten che, nella veste di Viceré, dovette gestire il conflitto fra induisti, musulmani e sikh, i quali nonostante gli insegnamenti di Ghandi, si rifiutavano di convivere pacificamente. Il Viceré non riuscendo a mediare, fu spinto alla cosiddetta "Partition" fra India e Pakistan: una separazione dolorosissima per milioni di famiglie incluse le 500 persone a servizio nella sua immensa dimora.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077