Lunedì, 20 Dicembre 2010 17:30

“Un altro mondo”, un bravo Muccino su perdita e rinascita

Scritto da

ROMA - Andrea (interpretato da un bravo Silvio Muccino) è un ragazzo di ventotto anni, che vive della rendita di una famiglia ricca ma anaffettiva. 

Il padre, che ormai non vede da vent’anni, gli chiede di raggiungerlo in Kenia in punto di morte. Una volta a Nairobi, Andrea scopre di avere un fratellastro mulatto di otto anni (Michael Rainer Jr),  nato da una donna del luogo. Spirato il padre prima che il giovane possa parlargli,  una volontaria  annuncia ad Andrea di essere tutore legale del fratellino. Inizia a questo punto per Andrea un viaggio interiore che lo spingerà a valicare frontiere inimmaginabili,  che lo obbligherà a scegliere tra l’accettare di occuparsi del piccolo Charlie o abbandonarlo e rientrare nel suo mondo.


Interpretato e diretto da un Silvio Muccino sempre più levigato e maturo, da uno spontaneo Michael Rainey Jr, che si impone come rivelazione,  “Un altro mondo” è la storia di un travaglio e di una crescita che conduce i protagonisti a denudare la parte più profonda, più vulnerabile e inconfessata per superare gli ostacoli che intralciano l’amore.  Il film, imperniato su temi come l’assunzione di responsabilità, la capacità di essere padre, l’abbattimento delle frontiere razziste, l’ elaborazione di cicatrici psicologiche dolorose a qualsiasi latitudine, scorre con leggerezza.  La sceneggiatura di Muccino e Carla Vangelista, dal cui romanzo omonimo il film è tratto,  è spontanea e chiarificatrice. Un film riuscito: poteva con facilità scivolare nel melodramma e ha saputo invece mantenersi nel perimetro elegante della sobrietà.


Scheda del film

USCITA CINEMA: 22/12/2010
REGIA:   Silvio Muccino
PRODUZIONE: Cattleya
DISTRIBUZIONE: Universal Pictures
PAESE: Italia 2010
GENERE: Drammatico
FORMATO: Colore

Trailer

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

La nuova alba

Interrogarsi… svegliarsi in questo permutare di eventi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]