Mercoledì, 25 Settembre 2013 15:29

Teatro De’ Servi. La coppia Fiorini-Wurth in scena con la commedia Xanax

Scritto da

ROMA - A volte ci vuole una situazione paradossale per far emergere il nostro vero io. Ci vuole un’ esperienza forte ed inaspettata che ci rende talmente primordiali da renderci improvvisamente veri. Ci serve un evento eccezionale che ci libera dalle catene della routine per trasformarci e sentirci finalmente liberi di tornare a sognare.

Ci sono Daniele e Laura, conoscenti  ma poi neanche tanto, che si ritrovano, in uno dei tanti venerdì sera, bloccati nell’ascensore del palazzo dove lavorano. Una situazione tragica che li costringe a confrontarsi senza volerlo, ad avere la rara possibilità di raccontarsi a cuore aperto senza condizionamenti esterni. Ed è nel momento esatto che tra i due aumenta l’istinto di sopravvivenza che  si ha la voglia di condividere, di aiutare e di capire chi si trova nella tua stessa condizione.

Xanax, commedia di Angelo Longoni, interpretata da Giorgia Wurth (Nostro d’Argento 2009 per “EX” di Fausto Brizzi) e Marco Fiorini, eclettico interprete teatrale e artefice di numerosi successi della Compagnia Bonalaprima, racconta di come la nostra quotidianità non ci da modo di fermarci un attimo per confrontarci ed analizzarci. Di come la paura di vivere felicemente ci rende cinici e a volte spregiudicati. 

Solo la quiete e la tragicità di un ascensore bloccato rende i due protagonisti liberi di raccontare e condividere crisi familiari, antidepressivi e perfino  il loro corpo. Tra situazioni di grande comicità, di cinismo e riflessione, lo spettacolo descrive il mondo fuori da quell’ascensore con giusta crudeltà ma che guarda al futuro con grande ottimismo. 

TEATRO DE’ SERVI

XANAX

DAL 24 SETTEMBRE AL 13 OTTOBRE 2013

SCRITTA DA ANGELO LONGONI

CON: MARCO FIORINI E GIORGIA WURTH

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]