Sabato, 02 Aprile 2011 15:12

Teatro due. “Lei lo fa ancora?”. Purché sia un angelo. La recensione

Scritto da

ROMA - Sul palco le brave Elisabetta Carta, Nunzia Greco, Loredana Martinez, Carmen Onorati, si muovono in una scenografia minimal di veli azzurri che racchiudono il perimetro dell’ anima.

I loro monologhi sono la rivisitazione di altri sette, che affrontano i marosi del rapporto di coppia: amore, disperazione, rivincita,solitudine, rivalsa, passione, sesso.  Ciascun personaggio è una donna diversa per estrazione sociale e per carattere: tanto da dare vita a uno spaccato femminile di un’epoca e, ancor più in profondità, di ciò che é immutabile  nell’animo femminile, finanche nell’animo umano tout court.

“Lei lo fa ancora?” è un omaggio a Aldo Nicolaj, drammaturgo che ha accompagnato l’evoluzione storica e sociale della seconda metà del secolo scorso, rappresentato in Italia e all’estero – le sue commedie sono considerate dei classici in Russia, a Tokio e in Argentina – è tradotto in 25 paesi.  Nicolaj ritrae con distacco divertito vittime e carnefici, suscitando il sorriso e la riflessione.  In “lei lo fa ancora?”  sciorina le sette protagoniste, i loro sfoghi, paure, rimpianti, umori, rancori, inquietudini, ossessioni, voglie, fondendoli in un unico personaggio attraverso il dialogo e l’interazione,  creatura che racchiude sentimenti universali, in un clima nel quale il maschio appare rassegnatamente in secondo piano. Che sia il risultato delle esperienze amorose dell’autore?


Aldo Nicolaj da vita ad uno spettacolo coinvolgente, ricco di emozioni, soffuso di erotismo, di ironia in un gioco impalpabile di crudeltà e paradossi. Attraverso un linguaggio quotidiano ma lirico, ridiamo delle nostre delusioni ed illusioni. Illuminante è l’ultimo monologo “Voglia di Angelo”, che segna il distacco dalle umane relazioni e il passaggio alla sublimazione: “Sei andato via? No, non lasciarmi sola… Angelo, angelo mio, bell’angelo, angelo custode torna indietro…torna da me… Stai attento con tutte le piume che hai perso, ce la fai ancora a volare? Perché siamo all’undicesimo piano, angelo… Torna… torna indietro… o altrimenti prendimi con te… Tienimi stretta… non lasciarmi cadere… Ci sei angelo? Allora prendimi, portami via con te… tienimi stretta mio bell’angelo custode”.



Teatro Due di Roma, via dei Due Macelli 37
Dal 1° al  17 aprile

L’associazione culturale Studio 12
Diretta da Isabella Peroni
presenta

Omaggio ai 90 anni di ironia
di Aldo Nicolaj
con in o.a.

Elisabetta Carta, Nunzia Greco,
Loredana Martinez, Carmen Onorati

Al pianoforte Andrea Calvani
scene e costumi Cabiria D’Agostino
luci Sandro Raffaeli

regia
Giuseppe Venetucci

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Voglia di tenerezza

Ormai notte l’oscurità riempiva la casa come un liquido denso.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]