Lunedì, 08 Dicembre 2014 11:43

Neve. Anime nere su sfondo bianco. Recensione Trailer

Scritto da

ROMA - In uno scenario suggestivo, innevato e silente, si incontrano due enigmatici personaggi. Lui, un uomo compassato e reticente, dichiara di essere in vacanza. In realtà è alla ricerca di qualcosa di molto prezioso, in grado di cambiare per sempre una esistenza vissuta sotto le righe.

Lei, ragazza affascinante dalla pelle scura, ha una relazione ambivalente col mondo dello spaccio e della criminalità. Fugge ed al contempo è irresistibilmente attratta da un compagno violento. La ragazza e l’ uomo si incontrano fortuitamente e approfondiscono la conoscenza reciproca. I rispettivi segreti progressivamente si svelano. Si tratta di segreti molto pericolosi…

Il candore della neve fa da contraltare ad anime nere, in pena, alla ricerca di qualcosa che possa dare un senso e cambiare una esistenza. Il thriller di Stefano Incerti (autore nel 2010 di “Gorbaciof”) inizia in sordina, prosegue adagio, dischiude gradualmente il suo potenziale drammatico e raggiunge l’apice in un finale secco che resta impresso. Bisogna avere pazienza, lasciarsi catturare dall’atmosfera soffusa del film, ascoltarne i silenzi. I dialoghi sono spartani. Eppure, nel silenzio di “Neve”, c’è qualcosa che “parla”. Non si tratta semplicemente degli sguardi e dei movimenti. Sono i rumori sottili: il crepitio della neve schiacciata dagli pneumatici di una automobile, il suono delle dita che sfiorano le corde di uno strumento musicale, i respiri. Emanuele Cecere e Francesco Sabez, che si sono occupati del suono in pressa diretta, hanno fatto uno splendido lavoro, al pari di Francesco Galano, autore delle musiche originali. La scelta narrativa di Stefano Incerti mostra punti di forza e debolezze: garantisce una seconda parte di film in crescendo nella quale si approfondiscono le psicologie e le motivazioni dei personaggi, comporta una parte iniziale lenta e vaporosa durante la quale risulta difficile appassionarsi alle vicende di personaggi alquanto sfumati. Fra gli attori spicca Angela Pagano, che, in una scena significativa del film, interpreta una anziana affetta da demenza.

REGIA: Stefano Incerti

ATTORI: Roberto De Francesco, Esther Elisha, Massimiliano Gallo, Antonella Attili, Angela Pagano

SCEGGIATURA: Stefano Incerti, Patrick Fogli

FOTOGRAFIA: Pasquale Mari

 PRODUZIONE: Italia

GENERE: Thriller/ Drammatico

DURATA: 90 minuti

USCITA NELLA SALE: 11 dicembre 

Neve - Trailer

 

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

Ragazza di vita

Bellissima...  abitava nel suo corpo puro ma in egual tempo ingombrante nella sua sensuale pienezza. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Storie di ordinaria follia da emergenza coronavirus

Storie di ordinaria follia da emergenza coronavirus

Colta al volo nella fila davanti alla posta: “Mio marito non vuole andare al compleanno dei nipotini perché – dice- per soffiare sulle candeline i bambini senza mascherina spargono il...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Con la pandemia il laboratorio gioca un ruolo fondamentale per la nostra sicure…

Con la pandemia il laboratorio gioca un ruolo fondamentale  per la nostra sicurezza

Nell’era pandemica che stiamo vivendo i laboratori scientifici (laboratori di prova e medici in particolare), si sono rivelati un riferimento fondamentale per mettere in campo nuove soluzioni per individuare, diagnosticare...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma stanno dimostrando di poter essere grandi protagoniste sia in Italia che in Europa.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]