Lunedì, 16 Maggio 2011 19:48

Cannes 64. “The tree of life”: con Brad Pitt, produttore e protagonista. La recensione

Scritto da

CANNES - A Cannes è il giorno di Brad Pitt, produttore e protagonista di “The tree of life”, lungometraggio di Terence Malick, regista al suo quinto film. L’accoglienza della stampa al festival è stata tiepida, anche se l’autore è lo stesso de “La sottile linea rossa”. C’era molta attesa per questa opera in concorso, ma i pareri sono opposti.



“The tree of life” è la storia di una famiglia del Midwest, ambientata negli anni ’50, raccontata dal punto di vista del figlio maggiore Jack (in età adulta interpretato da Sean Penn). Jack è impegnato in un  percorso di ricerca esistenziale, tenta di risolvere antichi conflitti legati alla rabbia di suo padre, all’amore di sua madre, alla morte del fratello, alle lotte interiori sul senso dell’esistenza e della fede. Jack tenta di trovare risposte sulle origini della vita, si sente un’anima perduta nel mondo moderno. La storia del ragazzo è privata ma si fonde, come fosse un tutt’uno, con la bellezza e i ritmi ricorrenti dell’universo, come vi fossero connessioni tra gli enormi poteri creativi e distruttivi del cosmo e i problemi individuali del ragazzo. Nel suo percorso Jack avverte legami misteriosi con le stelle, le creature preistoriche del pianeta, con il nostro destino ultimo.  Terence Malik sostiene con sguardo visionario come la “natura brutale”, istintiva, aggressiva, passionale, e la grazia spirituale, pietosa, amorevole, feconda, siano alla base della vita umana.  Scenari fantastici e apocalittici s’intrecciano a scene di cronaca quotidiana, sollevando interrogativi inquietanti e mai esaudibili.

Film ambizioso, spirituale, filosofico, redatto con tocco onirico, con potenti pennellate inneggianti alla meraviglia dell’esistere, ma troppo denso, enigmatico e lento per entusiasmare, stupire, colpire, alzarsi a poesia. “The tree of life” è il tentativo lodevole e faticoso di un discorso sull’importanza dell’amore e della fede,  abbracciando più che una religione una spiritualità universale.



The Tree of Life
Titolo originale:
The Tree of Life
Nazione:
U.S.A.
Anno:
2010
Genere:
Drammatico, Fantastico
Durata:
138'
Regia:
Terrence Malick

Cast:
Brad Pitt, Sean Penn, Fiona Shaw, Jessica Chastain, Kari Matchett, Dalip Singh, Joanna Going, Jackson Hurst, Lisa Marie Newmyer, Crystal Mantecon, Jennifer Sipes
Produzione:
Cottonwood Pictures, Plan B Entertainment, River Road Entertainment
Distribuzione:
01 Distribution
Data di uscita:
18 Maggio 2011 (cinema)

TRAILER

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]