Giovedì, 19 Maggio 2011 15:58

“Balla con noi”: dance movie di matrice italiana. La recensione

Scritto da

ROMA - Ogni generazione ha film dedicati al ballo. Sono il marchio di una moda e di un periodo. Negli anni ’70 c’erano “Saturday night fever” e “Grease”, negli ottanta  ricordiamo “Flashdance”, nel primo decennio del terzo millennio dall’America é arrivato   “Street dance”. “Balla con noi” di Cinzia Bomoll è un lungometraggio che tiene alta la bandiera italiana in questo campo.



Il titolo “Balla con noi – Let’s dance”  discende dall’omonimo storico brano di David Bowie del 1983.  I protagonisti hanno vent'anni, tanti sogni e tanti ostacoli davanti. Hanno energia,  cuore, incoscienza, hanno la paura di chi si affaccia alla vita e non conosce quale sia la strada migliore. Hanno diverso colore, provengono da culture diverse, ma in comune dividono una grande passione: quella per la danza.  Come in “Street dance”,  in “Balla con noi”  si scontrano due correnti di pensiero: quella di coloro che privilegiano la danza classica e quella di coloro che vanno pazzi solo per l’ hip hop metropolitano. Due ragazzi del gruppo, fratello e sorella,  riusciranno a fondere tali mondi diversi,  dare loro identica dignità, in una trama generazionale intessuta  di amori, passioni, liti, amicizie,  rivalità,  nonché emozionanti crew. Cosa è una Crew? L’ hip hop prevede sfide su chi sia il più bravo a ballare, vere "battaglie" contro uno, due, tre,  a volte contro tanti ... quando il gruppo è formato da diversi elementi è chiamato crew. Vedere tali crew in gara è uno dei momenti più esaltanti del film.

Oltre che dance movie, balla con noi è anche love movie, incentrato su tre coppie tenere e diverse. Le crew si alternano a momenti intimi d’amore, a litigi con i genitori, a lotte per affermare la propria esistenza e il pensiero. Su tutto domina il ballo: argomento cardine che percorre la storia con ritmo, dall’inizio alla fine.


USCITA CINEMA: Maggio 2011
REGIA: Cinzia Bomoll
SCENEGGIATURA: Massimiliano Bruno, Pierpaolo Piciarelli, Cinzia Bomoll
ATTORI: Alice Bellagamba, Andrea Montovoli, Mascia Musy, Sara Santostasi, Guido Branca, Samuel Terracina, Ons Ben Raies, Giuseppe Di Mauro, Roberto Stocchi, Matteo Urzia, Mauro Peruzzi, Elisabetta Di carlo, Fiorenza Tessari, Massimo Ciavarro

Ruoli ed Interpreti

FOTOGRAFIA: Marco Bassano
PRODUZIONE: Aurora Film in collaborazione con Rai Cinema
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
PAESE: Italia 2011
GENERE: Musicale
DURATA: 89 Min
FORMATO: Colore

 

Trailer

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]