Lunedì, 23 Maggio 2011 21:03

Teatro due. “La musica è il filo”: Cotroneo, Trilussa, Yourcenar in concerto

Scritto da

ROMA - “Catinelle di note. Gocce d’acqua” : sono le seriche citazioni da  “Presto con fuoco” di Roberto Cotroneo  -  scrittore che alla musica ha dato tanto: il suo romanzo in uscita titola “E nemmeno un rimpianto. Il segreto di Chet Baker” – ad annunciare per voce di Alessandro Panattieri lo spettacolo musicale “La musica è il filo”.



Ne “La musica è il filo” Alessandro Panattieri propone brani  e  canzoni che hanno accompagnato il suo percorso professionale, più alcuni inediti tra cui “Quand’ero curato”, commissionatogli da Mario Scaccia per la commedia dal titolo “Zio Cardinale”,  scritta da Scaccia stesso nel 1976 e mai rappresentata.  Letteratura e poesia, suggestive, evocative, seducenti,  introducono esecuzioni dal vivo con una formazione di cinque elementi, accompagnate dalle parole non solo di Cotroneo e Scaccia, anche di Trilussa, Marguerite Yourcenar, di  due scrittori del nostro panorama emergente : Andrea Cisi, Paolo Vanacore. Amalgama plastico e pertinente, tanto più che ogni autore scrive seguendo un  “ritmo”.

Lo spettacolo è nato dalla necessità di non disperdere molte creazioni. Alessandro Panatteri, compositore, direttore d’orchestra e pianista, ha unito episodi e atmosfere in  un solo concerto: canti, colonne sonore per il teatro, che rischiavano di essere inghiottite dall'oblio, diventano  protagoniste e  filo conduttore di un percorso originale, variegato. Necessità tanto più impellente perché se il cinema regala memorabili colonne sonore, più difficile diventa trattenere le note nate per il teatro. La seduzione sta in certi echi che rendono molto parigina persino la Roma di Trilussa ,  quasi mitteleuropea, vuoi per la voce nostalgica di soprano e tenore, l’abito bianco di attori e cantanti, l’ orchestra intima che esegue con impegno.



Al teatro Due sala Aldo Nicolaj - Roma
Dal 20 al 29 maggio

LA MUSICA e’ IL FILO Emozioni musicali a teatro

uno spettacolo di
Alessandro Panatteri e Paolo Vanacore

con
Tullia Daniele
Sina Sebastiani Del Grillo
Paolo Vanacore
)
Marina De Sanctis (soprano)
Valerio Aufiero (tenore)

Fabrizio Bono (violino)
Laura Pierazzuoli (violoncello)
Matteo Coticoni (contrabbasso)
Andy Bartolucci (batteria e percussioni)
Alessandro Panetteri (piano e direzione))
)

Musiche originali
Alessandro Panatteri

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

La nuova alba

Interrogarsi… svegliarsi in questo permutare di eventi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]