Venerdì, 09 Ottobre 2015 11:21

Teatro Ambra alla Garbatella. “Solo cento volte”: un brillante dagli abissi. Recensione

Scritto da

ROMA - Capita raramente di andare a teatro e assistere a una messa in scena geniale e coraggiosa a tal punto da poter essere considera incosciente. Ma in teatro come nella vita i grandi risultati si raggiungono solo osando. È questo che ha fatto Emiliano De Martino, regista e coprotagonista della pièce teatrale.

Si trovano echi pirandelliani in questa opera come non se ne vedevano da decenni nei teatri italiani. E l’aspetto sorprendente è che si tratta di un manipolo di giovanissimi, di ragazzi ai quali nei primi minuti dall’apertura del sipario si sorride benevolmente. Un sorriso che ben presto si tramuta in riflessioni profonde intervallate da risate. Al teatro Ambra si indaga l’animo umano nei suoi più profondi recessi partendo da una sindrome reale e rarissima del ramo psichiatrico, la “sindrome di Ganser”, un disturbo che dal 1848 ad oggi conta solo 100 casi accertati e che produce una sorta di dissociazione mentale nei pazienti che ne sono colpiti e obbliga lo spettatore a far capolino dentro di sé, nelle proprie ombre. Tutto questo avviene lentamente subdolamente, perché il giovanissimo Emiliano De Martino dispensa risate, buon umore, spensieratezza, ma si tratta solo della maschera che nel corso dell’opera viene calata mostrando l’abisso presente in ognuno di noi. Merito anche dell’ottima recitazione degli attori, i giovanissimi e talentuosi Lorenzo Patanè, Rossella Pugliese, Antonio Fiorillo, Andrea Vellotti, Alessia Francescangeli.

Chi vive il teatro come emozione, scoperta e fascinazione non può che assistere a “Solo cento volte”, ma solo se si ha sufficiente sensibilità, ardimento e senso dell’umorismo, qualità necessarie per cogliere le infinite sfumature di questa brillante opera.

SOLO CENTO VOLTE

Teatro Ambra (Piazza Giovanni da Triora 15 - Garbatella – Roma)

dal 8 al 11 ottobre 2015

dal giovedì al sabato ore 21

domenica ore 17 

REGIA: Emiliano De Martino

ATTORI: Emiliano De martino, Lorenzo Patanè, Rossella Pugliese, Antonio Fiorillo, Andrea Vellotti, Alessia Francescangeli

SCRITTO DA: Emiliano De Martino 

PRODOTTO : Emiliano De Martino e Daniela Alleruzzo 

INFO E PRENOTAZIONI:  06 81 17 39 00 –  Teatro Ambra (Piazza Giovanni da Triora 15 - Garbatella – Roma)

Sam Stoner

Scrittore

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]