Mercoledì, 09 Dicembre 2015 18:51

Teatro Marconi. “E’ tutta una farsa ovvero Petito’s Play”. Recensione

Scritto da

ROMA - Si arriva a teatro, ci si accomoda, si spera che la messa in scena sia all’altezza delle aspettative, a volte si spera solo che non annoi. Poi, raramente, capita una magia, qualcosa di inaspettato.

Una sorta di incantesimo capace di trasportati lontano dal teatro, direttamente nella storia, come si ci fosse la possibilità di spiare la Storia, non quella bellica o raccontata nei libri di scuola bensì quella del teatro, degli attori, vivere la parola e le emozioni. Avere la percezione di assistere a qualcosa che potrà essere raccontato, tramandato. È questo che è accaduto ieri sera al Teatro Marconi. Fin nel primo minuto, dall’apertura del sipario, un sipario unico e particolare con la scena dominata dalla grande maschera di Pulcinella che “si apre e si chiude, che fagocita gli attori che vi recitano dentro e che gli attori stessi alla fine chiuderanno per uscire da essa”, ho avuto la percezione, poi trasformata in certezza, di vedere attori possenti, raccontare una storia appartenente alla tradizione del Teatro comico napoletano. Si sentono le radici, le fondamenta forti che spesso non si trovano in opere teatrali contemporanee. 

L’innovazione si incardina sulla tradizione dando origine a una messa in scena di dirompente comicità.

“Mi piace definire il mio teatro di Oltradizione – dice Gianfranco Gallo – un teatro che viene dall’Oltre ed è diretto Oltre. Io riscrivo tutto e svelo ciò che dal passato deriva e che si è trasformato e trasmesso fino a me per andare oltre me. Non riuscirei a imbalsamare Petito, io lo rivelo come calco del volto di Totò, di Troisi e di tanti altri”.

Il testo di Gianfranco Gallo attinge alla Commedia dell’Arte con intelligenza e raffinatezza, rielaborandone i temi cardine, facendoli propri e costruendo i personaggi sugli attori, grazie a una profonda conoscenza degli stessi, di se stesso e del talentuoso fratello Massimo con il quale dà origine a momenti unici di Teatro, quello maiuscolo, che delizia e rapisce, che intrattiene con apparente leggerezza, una leggerezza che si insinua nel profondo dell’anima. Ebbene sì, pensando a chi potrebbe raccogliere l’eredità dei grandissimi fratelli Giuffrè non si può che pensare ai fratelli Gallo. 

Si ride per le situazioni e le battute, per i personaggi ( la risata si libera anche solo guardando un personaggio in silenzio) e si sorride compiaciuti da tanta maestria e armonia. Gianfranco Gallo è il direttore di un’orchestra composta da talenti capaci di parlare tra di loro con un solo sguardo. 

La scenografia di Clelio Alfino abbraccia perfettamente gli attori e la storia mentre i costumi di Francesca Romana Scudiero narrano con tessuti e parole ogni personaggio.

Vi consiglio di prenotare al più presto la vostra poltrona per poter dire un giorno “io c’ero, ho avuto il privilegio di applaudire la famiglia Gallo”. Sì perché in scena c’è anche Gianluca di Gennaro (nipote dei fratelli Gallo) e Bianca (figlia di Gianfranco) presenti sul palco per qualità e talento, basta assistere a questa rappresentazione per rendersene conto. Una nota per Anna De Nitto che apre la commedia, nella sua voce e nei suoi movimenti c’è tutto il teatro napoletano. Spero che qualcuno registri quest’opera, è già tradizione alla sua prima messa in scena.

Complimenti a Felice Della Corte direttore artistico che in una manciata di mesi ha trasformato una costruzione vuota in un luogo d’arte. Poltrone confortevoli in una sala elegante e capiente (oltre 350 posti), bar interno fornitissimo, parcheggio privato e una serie di attività collaterali che ne fanno un polo d’arte unico che mancava a Roma sud.   

È TUTTA UNA FARSA

ovvero Petito's Play

Di Gianfranco Gallo

Dall' 8 al 20 dicembre

(Ore 21,00 domenica ore 17,30)

REGIA: Gianfranco Gallo

Con Gianfranco Gallo, Massimiliano Gallo, Gianluca Di Gennaro, Arduino Speranza, Bianca Gallo, Anna De Nitto, Francesco Russo, Ursula Muscetta

SCENA: Clelio Affinito

COSTUMI: Francesca Scudiero

LUCI: Cesare Accetta

MUSICHE ORIGINALI: Paco Ruggiero

Teatro Marconi

viale Guglielmo Marconi 698e

Roma - Eur

Biglietti: Intero, 24.00 Ridotto, 20.00

 www.teatromarconi.it

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel 06 59.43.544

Ufficio Stampa

Anphoras Production

Raffaella Tramontano

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mob:392.88.60.966

Ufficio stampa 
Teatro Marconi

Rocchina Ceglia

Cell. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mail 346.47.83.266

Sam Stoner

Scrittore

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Notte taciturna

Ricordo quella luna incantata e il dolce languore di una confidenza bisbigliata nel confessionale del cuore.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]