Sabato, 21 Maggio 2016 21:39

Teatro Orione. “Georgie, il Musical”: imperdibile per chi ama manga e anime. Recensione

Scritto da

ROMA – Al Teatro Orione è in scena “Georgie, Il Musical – Love Story”, il nuovo musical tutto italiano che porta sul palcoscenico, con musiche e balli originali, la storia dell’eroina australiana del manga anni Ottanta, che ha colorato l’infanzia di molti di noi grazie a un anime ancora molto trasmesso.

È la seconda metà del XIX secolo e l’Australia è una colonia penale inglese dove vengono deportati i dissidenti del regno. In un gruppo di prigionieri ci sono il Conte Gerald e la Contessa Sophie, con Georgie, la loro figlioletta in fasce, accusati di attentato alla regina. Nel corso di una piccola rivolta, la donna riesce a scappare, ma viene colpita a morte dalle guardie e, rifugiatasi nella foresta, riesce ad affidare la figlioletta al cacciatore Eric Buttman, con la promessa che l’avrebbe allevata come una figlia. L’unico legame della piccola con la famiglia d’origine sarà un braccialetto con lo stemma di famiglia che la donna consegna nelle mani di Buttman, prima di spirare. Gli anni passano in fretta e Georgie, ignara della verità circa le sue origini, cresce con la famiglia Buttman, composta dalla madre adottiva Mary e dai due fratelli Abel e Arthur, diventando una giovane donna bella e coraggiosa. Dopo la morte del padre adottivo, tuttavia, alcuni equilibri si rompono: i due fratellastri, molto diversi tra loro, cominciano a nutrire sentimenti molto profondi per la sorellastra, che non riescono più a nascondere e che spesso li portano allo scontro, facendo accrescere il risentimento della matrigna nei confronti della figliastra. Un giorno, durante l’inaugurazione della nuova ferrovia, Georgie conosce Lowell, un nobile inglese del quale si innamora perdutamente, ma, quando i due giovani si incontrano di nascosto, vengono scoperti dalla madre di Georgie che, sconvolta, in un impeto di rabbia, rivela alla ragazza di non essere la sua vera madre, confessandole come è stata ritrovata molti anni prima. Georgie, esterrefatta da quanto le viene rivelato, reagisce scappando di casa e imbarcandosi, vestita da uomo, su una nave diretta verso l’Inghilterra, in cerca delle proprie origini. Abel e Arthur, scoperto l’accaduto, decidono di seguirla, prendendo il mare a loro volta, decisi ad aprire i loro cuori alla ragazza. Inizia così un’epopea che non ha nulla da invidiare ai grandi romanzi d’appendice e che vedrà questa giovane eroina dagli indimenticabili boccoli d’oro affrontare prove molto dure prima di scoprire la verità sul suo passato, tra amore e passione.

Il progetto di questo spettacolo, nato nel 2009 da un’idea di Claudio Crocetti, autore della sceneggiatura, su libretto di Diego Ribechini e musiche del Maestro Tiziano Barbafiera, vede la partecipazione di un cast di artisti eccezionali, composto da oltre trenta elementi, tra cantanti e ballerini, diretti da Marcello Sindici. Tra i numerosi emergenti, ci sono anche molti volti noti nell’ambito del musical italiano, come Brunella Platania, nei panni della madre adottiva di Georgie, Elisabetta Tulli, nel ruolo della vera madre di Georgie, Enrico D’Amore e Dario Inserra, che interpretano rispettivamente Abel ed Arthur, i fratellastri di Georgie, e Flavio Gismondi e Claudia Cecchini che recitano e cantano la parte dell’innamorato Lowell e della protagonista Georgie. 

Grazie a musiche e balli davvero molto intensi e interpretati in modo magistrale, questo musical rappresenta un’eccellenza italiana in grado di omaggiare un classico nipponico senza precedenti, rendendo giustizia allo spirito originario dell’emozionante storia di Mann Izawa. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di manga e anime che rimarrà in scena in scena fino al prossimo 22 maggio.

Spettacolo: GEORGIE IL MUSICAL – LOVE STORY

Produzione: SENSO UNICO ALTERNATO in collaborazione con AVIS COMUNALE ROMA

Assistente di Produzione: CLAUDIA GROHOVAZ

Segretario di Produzione: ANTONIO OLIVA

Ingegnere del Suono: ANDREA SAPONARA

Fonica: POLISTUDIORECORDING ROMA

Vocal Coach: BRUNELLA PLATANIA – ENRICO D'AMORE

Supervisione alla “Stage Performance”: BRUNELLA PLATANIA

Armi e Meccanica: MASSIMILIANO CROCETTI in collaborazione con PAPERTOYS.IT

Architetto plastici: RICCARDO CROCETTI

Assistente alle coreografie: SERENA MASTROSIMONE

Assistente alla regia: VALENTINA NASELLI 

Web Press: SILVIA AROSIO

Ufficio Stampa: ROCCHINA CEGLIA

Ideazione Trucco: GISA RICCI

Assistente Truccatrice: FABIANA LIZZI

Video Mapping: TABULA NATURAL INTERFACE sas

Video: PAOLO SIGNORINI

Luci: CRISTIAN ANDREAZZOLI

Fotografia: ANNA RITA BARBAROSSA

Costumi: ARIANNA SARTORIA TEATRALE

CAST: 

Claudia Cecchini (Georgie Gerald)

Flavio Gismondi (Lowell J.Grey)

Enrico D'Amore (Abel Buttman)

Dario Inserra (Arthur Buttman)

E con la partecipazione di: 

Brunella Platania (Mary Buttman)

Elisabetta Tulli (Sophie Gerald)

Paolo Barillari (Duca Dangering )

Maurizio Di Maio (Irwin Dangering) 

Claudio Zanelli (Conte Fritz Gerald)

Rosy Messina (Elise)

Stefania Paternò (Jessica)

Nico Di Crescenzo (Eric Buttman)

Stefano Colli (Governatore/Kenny/Bandito)

Massimiliano Lombardi (Dick)

Arianna Milani (Emma)

Roberto Fazioli (Comandante Guardie/Bandito)

Melani Di Giorgio (Catherine)

Pietro DI Natale (Deegeery Doo)

Silvia e Giulia Guerra (Georgie bambina)

CORPO DI BALLO DI “LADY GEORGIE”: Serena Mastrosimone – Cristian Cesinaro – Linda Gorini – Raffaele Oliva – Isabel Pelagatti – Sergio Nigro – Elena Malisani – Manuel Bartolotto – Maria Izzo – Simone Giovannini 

TEATRO ORIONE 

Via Tortona 7 – Roma 

20 maggio ore 21

21 maggio ore 17 e ore 21

22 maggio ore 17

Prevendita online www.eventbrite.it/d/italy/georgie-il-musical/

Infoline: +39 373.7574411

Prezzi dei biglietti:

Poltronissima €28

Poltrona €20

Galleria 1 €15

Galleria 2 €12

Per riduzione gruppi scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONTATTI:

www.georgieilmusical.it

Alessandra Rinaldi

Blogger e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Coaching e Creatività, sinonimi di Innovazione e Sostenibilità

La scorsa settimana sono stata ad un evento interessante, organizzato da Labozeta (http://www.labozeta.it/ ), azienda specializzata sulla sicurezza dei laboratori digitali, e l’Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208