Mercoledì, 02 Novembre 2016 12:25

Trieste Science+Fiction Festival. Star Trek compie cinquant’anni

Scritto da

TRIESTE - Per celebrare i cinquant'anni di Star Trek (era il 1966 quando in America andò in onda la prima puntata della prima stagione della serie), è stato presentato al Trieste Science+Fiction 2016 For the Love of Spock di Adam Nimoy, figlio dell’attore Leonard Nimoy, il mitico Spock della serie cult. Un documentario unico nel suo genere, che racconta la vita di Spock e di Leonard Nimoy, l’attore che gli ha prestato il volto per cinquant’anni. 

Ad accompagnare il documentario, Adam Nimoy e Terry Farrell, l'amatissima Jadzia Dax di Star Trek: Deep Space Nine. Acclamatissimi dal pubblico della kermesse.

Com’era Spock nella vita vera? Mio padre – ha Adam Nimoy – era un uomo del Rinascimento, dalle molte abilità. E’ stato un poeta, un regista, un fotografo, un attore, e costruiva anche mobili. Solo verso la fine della sua vita ha messo al centro di tutto la famiglia, ed è diventato una sorta di Don Corleone della famiglia”. Per Adam Nimoy, la sfida era fare qualcosa di diverso. “Qualcosa che lui non avrebbe potuto fare” – confessa. “Ad esempio, lui non aveva studiato molto, e allora sono andato a scuola per molto, molto tempo, e poi sono diventato avvocato. E dopo tanti tentativi per essere diverso da lui, ho capito che volevo essere come lui”.

Quanto a Terry Farrell, ancora una donna bellissima, ha parlato a lungo del mitico personaggio interpretato per sei stagioni nella serie Deep Space Nine. Alla sua prima apparizione, la Farrell aveva 28anni, “giovane per un personaggio tanto affascinante, e saggio. Un personaggio di 350 anni con nove vite alle spalle che mi ha dato lezioni di vita. Ho attraversato un mare di vetri per apprenderle. Lei è sempre stata ciò che vorrei diventare da vecchia”. “Anche se sono passati tanti anni – ha affermato l’attrice – mi sento ancora Ambasciatrice di Star Trek”. E sulla morte della mitica Jadzia Dax, rivela: “Cosa potete fare di una donna che non potete controllare? Ammazzarle! Ero stanca, chiedevo di lavorare un po’ meno e mi hanno fatta fuori”.

Sul progetto di un documentario dedicato interamente a Star Trek: Deep Space Nine si sono pronunciati entrambi, e a quanto pare anche Adam Nimoy sarà coinvolto in questo attesissimo ritorno di Star Trek.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Verso l'eternità

Prigionieri nei limiti del tempo  accettiamo la vita  con l’angoscia  che tutto è temporale  non eterno. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]