Giovedì, 17 Novembre 2016 16:55

“Snowden”. I segreti del controllo governativo. Recensione

Scritto da

Diretto dal regista tre volte premio Oscar® Oliver Stone, Snowden è il ritratto di una delle figure più controverse del XXI° secolo, l'uomo responsabile di quella che è stata definita la più grande violazione dei sistemi di sicurezza nella storia dei servizi segreti americani colpevoli di aver controllato le attività telefoniche e su Internet di milioni di persone nel mondo.

Nel 2013 Edward Snowden (Joseph Gordon-Levitt) lascia con discrezione il suo impiego alla National Security Agency e vola ad Hong Kong per incontrare i giornalisti Glenn Greenwald (Zachary Quinto) e Ewen MacAskill (Tom Wilkinson), e la regista Laura Poitras (Melissa Leo), allo scopo di rivelare i giganteschi programmi di sorveglianza informatica elaborati dal governo degli Stati Uniti. Oliver Stone ha dedicato la sua carriera a raccontare momenti fondamentali e di passaggio della storia e della cultura americana, la storia di Edward Snowden era perfetta per un occhio critico come il suo e per il suo talento nel mettere in luce l'ipocrisia di alcune istituzioni.

Il film non è il solito pugno allo stomaco che Stone è abituato a sferrare al pubblico. Non c’è azione né particolare tensione, come afferma lo stesso regista i momenti di tensione si hanno nelle ore che precedono la diffusione delle notizie, diffusione di cui il Governo degli Stati Uniti era all’oscuro. Come sempre ottimi i dialoghi e la regia, ma senza quel particolare mordente a cui il regista ci ha abituato. Stone e Kieran Fitzgerald (Oscar®per la sceneggiatura di Fuga di mezzanotte)hanno lavorato per un anno sulla sceneggiatura, cercando di essere più accurati possibile riguardo alle procedure interne della NSA, e hanno incontrato esperti e consulenti tecnici. Oltre che incontrare personalmente Snowden.

Per Fitzgerald, il cuore di questa storia è la trasformazione di Edward Snowden da figlio diligente, pronto a seguire la tradizione militare della sua famiglia, a colui che ha commesso quello che alcuni hanno definito il più grosso atto di tradimento nella storia degli Stati Uniti. Cosa lo ha spinto ad abbandonare una sudata carriera e a mettersi in conflitto con le istituzioni che aveva giurato di proteggere?  “È come una tragedia greca - afferma Fitzgerald - Sappiamo tutti cosa ha fatto. La domanda è: come? E perché?”

A complicare le cose c'era il fatto che in questo caso la storia tratta una vicenda di enorme portata, non ancora conclusa. ”Stavamo parlando di informazioni recenti su una persona reale - dice Stone ― C'era una grossa discussione in atto, con alcuni che dicevano che avrebbe dovuto essere impiccato, e altri che volevano candidarlo al premio Nobel. Abbiamo deciso che le sequenze centrali sarebbero state quelle di Hong Kong, in cui Ed incontra Laura Poitras, Glenn Greenwald e Ewan MacAskill nel Giugno del 2013. Nessuno in quella stanza d'hotel sapeva se la CIA avrebbe fatto irruzione oppure no, rendendo le sessioni molto angoscianti. C'era così tanto in ballo Sono stati in .pericolo fin dal primo momento.”

Stone ha composto un cast con attori straordinari, come il candidato agli Emmy Zachary Quinto che interpreta Glenn Greenwald, la vincitrice dell'Oscar® Melissa Leo nei panni della documentarista Laura Poitras, il candidato all'Oscar® Tom Wilkinson nel ruolo del giornalista Ewen MacAskill, il candidati all'Emmy Timothy Olyphant, nelle vesti di un agente della CIA senza scrupoli, e Rhys Ifans nei panni di un agente dell'intelligence. Il premio Oscar® Nicolas Cage interpreta un consulente della NSA, esperto di computer, ispirato a reali 'informatores' come Thomas Drake e William Binney. 

Snowden è il primo film di fiction di Oliver Stone girato interamente in digitale per il quale il regista si è avvalso della collaborazione del direttore della fotografia inglese premio Oscar® Anthony Dod Mantle. “Spero che la NSA non cominci a controllarmi - dice Stone. - In fondo sono convinto che ci lasceranno in pace. Credo sia stato fatto tutto in modo ragionevole, senza eccedere nelle posizioni contro di loro.”Stone non pensa di poter cambiare il mondo con questo film. “Il mio obiettivo era semplicemente quello di raccontare una storia forte, solida. In questo film non ci sono sparatorie o inseguimenti, ma parla del vero Edward Snowden, che è ancora giovane, vivo e attivo. Lui ha delle idee molto chiare e ben ponderate su come gli Stati Uniti potrebbero proteggersi, ma la differenza tra l'uso del diritto di difendersi e il suo abuso per lui è enorme. E io sono pienamente d'accordo. Il problema è: fino a che punto ci si può spingere per fermare quello che si ritiene un abuso?”

Amnesty International Italia è orgogliosa di patrocinare l‘uscita nelle sale di “Snowden”.

Trattato come una spia e un nemico degli Usa, Edward Snowden è dal 2013 in esilio in Russia, sotto la minaccia delle leggi sullo spionaggio della Prima guerra mondiale che potrebbero costargli anni di carcere in caso di rientro negli Usa. Amnesty International è convinta che Edward Snowden abbia agito nell‘interesse pubblico, dando vita a uno dei più importanti dibattiti sulla sorveglianza governativa da decenni a questa parte e contribuendo alla nascita di un movimento globale in difesa della privacy nell‘era digitale. In quanto difensore dei diritti umani dovrebbe essere ringraziato, e non punito, per l‘opera di informazione al pubblico che ha svolto con grande coraggio. Per questo, l‘organizzazione per i diritti umani ha lanciato un appello al presidente degli Usa Barack. Obama invitandolo a porsi dal lato giusto della storia attraverso la concessione della grazia ad Edward Snowden.

L‘appello è online all‘indirizzo: 

 HYPERLINK "http://appelli.amnesty.it/grazia-edward-snowden/" http://appelli.amnesty.it/grazia-edward-snowden/

Snowden
DATA USCITA: 24 novembre 2016
GENERE: Biografico , Drammatico , Thriller
ANNO: 2016
REGIA: Oliver Stone
ATTORI: Joseph Gordon-Levitt, Nicolas Cage, Shailene Woodley, Scott Eastwood, Timothy Olyphant, Zachary Quinto, Joely Richardson, Tom Wilkinson, Melissa Leo, Rhys Ifans, Ben Schnetzer, Jaymes Butler
SCENEGGIATURA: Oliver Stone, Kieran Fitzgerald
FOTOGRAFIA: Anthony Dod Mantle
MONTAGGIO: Alex Marquez
PRODUZIONE: Endgame Entertainment, KrautPack Entertainment, Onda Entertainment
DISTRIBUZIONE: BIM
PAESE: Germania, USA
DURATA: 134 Min

Snowden - Trailer

Sam Stoner

Scrittore

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]