Venerdì, 15 Settembre 2017 15:26

“Glory. Non c’è tempo per gli onesti”, corre all’Oscar per la Bulgaria. Recensione

Scritto da

In Bulgaria un ferroviere solo e balbuziente, ligio al suo lavoro e di animo candido, trova inaspettatamente tra le rotaie un mucchio di banconote di misteriosa provenienza e decide di consegnarle alla polizia.

L’inusuale atto lo fa diventare un eroe: il Ministro dei Trasporti, in televisione, lo premia con un orologio modernissimo che sostituisce il suo vecchio Glory, regalo di suo padre. Ma il protagonista, affezionato al ricordo affettivo, momentaneamente sottrattogli, lo rivuole indietro. Il vecchio Glory con incisa la dedica paterna, però non si trova più, a causa della sbadataggine dei funzionari del Ministero.  Per il ferroviere ha un valore inestimabile e la sua restituzione è simbolo di rispetto.  Nel braccio di ferro che dovrà ingaggiare con le istituzioni per farlo ritrovare, il poveretto si scontrerà con l’implacabile capo PR del Ministro dei Trasporti e sarà stritolato negli ingranaggi di un potere corrotto …

Ispirato a fatti realmente accaduti, il film racconta con sapienza narrativa e ritmo l’odissea di un debole usato e gettato via da un sistema istituzionale cinico: l’onestà e la verità non pagano se non ci si sottomette alla volontà del più forte. La storia avvince e il finale non è per nulla scontato. Bravi i registi, che alcuni critici vedono come corrispettivo bulgaro dei fratelli Dardenne; bravo il cast e i due attori protagonisti, Stefan Denolyubov e Margita Gosheva. GLORY – NON C’È TEMPO PER GLI ONESTI ha ricevuto numerosi premi in festival internazionali e rappresenterà la Bulgaria nella corsa all’Oscar per il miglior film straniero.

Glory - Non c'è tempo per gli onesti

Titolo originale: 

Slava

Conosciuto anche come: 

 

Nazione: 

Bulgaria, Grecia

Anno: 

2016

Genere: 

Drammatico

Durata: 

101'

Regia: 

Kristina Grozeva, Petar Valchanov

Sito ufficiale: 

 
 

Cast: 

Stefan Denolyubov, Margita Gosheva, Ana Bratoeva, Nadejda Bratoeva, Nikola Dodov, Stanislav Ganchev, Mira Iskarova

Produzione: 

Abraxas Film

Distribuzione: 

I Wonder Pictures

Data di uscita: 

21 Settembre 2017 (cinema)

Glory. Non c’è tempo per gli onesti - Trailer

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]