Domenica, 04 Novembre 2018 14:03

Teatro Manzoni. “L’anno prossimo … alla stessa ora”. Recensione

Scritto da

ROMA - Bernard Slade, drammaturgo e sceneggiatore canadese classe 1930, ha debuttato come autore a Broadway nel 1975, con la commedia “Same time, nex year” che è rimasta in scena per quarantotto mesi, ha avuto una nomination al premio Tony, ha vinto il Drama Desk Award ed è stata presentata in tutto il mondo in quaranta lingue diverse. La sceneggiatura di Slade per il film omonimo ha ricevuto una nomination al premio Oscar. 

E’ dunque un classico di successo “L’anno prossimo … alla stessa ora”, che il Manzoni riporta in scena a Roma fino al 25 novembre 2018, con adattamento e testo di Carlo Alighiero. Racconta la storia di Doris (Edy Angelillo) e George (Blas Roca Rey) che un giorno per caso s’incontrano, s’innamorano e imprevedibilmente finiscono in un motel. Sono entrambi sui quaranta, hanno famiglia e vivono in due città diverse ma, benché ciascuno abbia la propria vita, l’impulso a incontrasi di nuovo è irresistibile: stabiliscono di rivedersi l’anno seguente, nello stesso posto, alla stessa ora. E, incredibilmente, quest’abitudine continuerà per venticinque anni. Con quale esito?

Vediamo la storia americana di un quarto di secolo – quella del decennio cinquanta, sessanta e primi anni settanta del secolo scorso – scorrere nei dialoghi dei due e venir rilevata dai bellissimi intermezzi musicali. Che cosa potrebbe succedere se, all’improvviso, questa passione che si presenta come una fuga dalla routine – infatti i due si conosco da pochi giorni, se si tiene conto che l’incontro cade una volta l’anno – cambiasse natura? Se il fato ci mettesse lo zampino, se rompessero insomma il ghiaccio, un eventuale cambiamento del rapporto sarebbe una perdita o un guadagno?

TEATRO MANZONI

Via Monte Zebio 14/c- 00195 Roma tel. 06/3223634 www.teatromanzoni.info 

Fino  al 25 novembre 2018

 Edy Angelillo  Blas Roca Rey

in

 L ‘anno prossimo…

alla stessa ora

(Same time, next year) 

di Bernard Slade

traduzione Nino Marino  adattamento  Carlo Alighiero

 

regia

Carlo Alighiero

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Poesia

Il ritorno dell'esule

Quelle terre così lontane al di là del mare. Quel suolo natio dove l’anima mia vola come l’ape di fiore in fiore. Lasciai macerie, una guerra dei sassi un canto selvaggio. Terra scossa inchiodata da un coperchio di...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Resilienza

Non siamo come ci vogliono gli altri  siamo noi, con le nostre storie di fatica per la vita che ci strappiamo a denti stretti

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Notre Dame de Paris: le reliquie salvate

Una scintilla, forse solo una stupida scintilla, si accende all’interno dei uno dei più conosciuti templi del cristianesimo, Notre Dame de Paris. Una scintilla che presto diventa una fiamma che...

Nicoletta De Matthaeis - avatar Nicoletta De Matthaeis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]