Mercoledì, 30 Gennaio 2019 11:05

Serie TV. "Non mentire", affascinante format sull’importanza della verità

Scritto da

ROMA – Presentata alla Casa del Cinema la serie TV “Non mentire” che andrà in onda in sei episodi da 50’ per le prime tre serate, a partire dal 17 febbraio su Canale 5. Riadattamento della fiction inglese "Liar" è ambientata a Torino e vede protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano, con la regia di Gianluca Maria Tavarelli. 

Racconta di Andrea alias Alessandro Preziosi, affascinante e stimato chirurgo, che invita Laura, alias Greta Scarano, in un ristorante dalla cornice incantevole. Laura é sorella di una giovane che lavora in ospedale e sta cercando stabilità affettiva dopo il divorzio. Sembrerebbe un appuntamento senza rischi, eppure Laura e Andrea non immaginano quanto questo incontro cambierà le loro vite. Al risveglio Laura non è sicura di aver acconsentito all’amplesso notturno con il chirurgo di grido. Si sente violata, lo denuncia agli amici e alla polizia secondo lo svolgimento di un thriller che "esamina entrambi i punti di vista dei nostri protagonisti e osserva i due volti della verità interrogandosi su un quesito: esistono davvero due versioni per ogni storia?” nelle stesse parole del regista. Lei dice di essere stata violentata. Lui lo nega e sembra sincero. La trama è avvincente proprio per l’incognita, calata nella realtà del nostro preciso periodo storico, in tempi di #MeToo. Per Andrea, che respinge ogni accusa, è il preludio di una persecuzione. Sia il chirurgo sia l'insegnante sembrano del tutto convincenti nella loro versione su quanto è accaduto. Chi ha ragione?  Chi dice la verità?

La menzogna, seppure in questo caso riguardi un dramma tra due persone, ha detto in conferenza stampa Alessandro Preziosi, spesso supera l’ambito privato, basta considerare ciò che accade lungo le nostre coste dove la si usa giocando sulle “vite umane”. La facilità con cui la realtà può essere mistificata è la ragione con cui vale la pena di seguire il format, che è avvincente come i migliori film di genere. Solo la verità, quella generata dai fatti, non dalle ideologie, che non distingue tra genere e casta, può garantire il rispetto dei diritti umani. Non era Hannah Arendt ad aver affermato che “il suddito ideale del regime totalitario non è il nazista convinto oppure il comunista convinto, ma le persone per le quali non c'è più differenza tra realtà e finzione, tra il vero e il falso?”

RTI 

presenta 

una produzione 

INDIGO FILM 

regia di 

GIANLUCA MARIA TAVARELLI 

con 

ALESSANDRO PREZIOSI, GRETA SCARANO 

FIORENZA PIERI, PAOLO BRIGUGLIA, CLAUDIA POTENZA, 

DUCCIO CAMERINI e con MATTEO MARTARI 

Con il contributo del POR FESR Piemonte 2014-2020 - Azione III.3c.1.2 - bando “Piemonte Film TV Fund” 

Con il sostegno di FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE 

Con il PATROCINIO DELLA CITTÀ di TORINO 

serie TV in 6 episodi da 50’ 

per tre prime serate 

in onda dal 17 FEBBRAIO su CANALE 5

CAST ARTISTICO 

ANDREA MOLINARI ALESSANDRO PREZIOSI 

LAURA NARDINI GRETA SCARANO 

LUCA MOLINARI RICCARDO DE RINALDIS SANTORELLI 

CATERINA NARDINI FIORENZA PIERI 

LEO PAOLO BRIGUGLIA 

TOMMASO BAIONI MATTEO MARTARI 

VANESSA ALAIMO CLAUDIA POTENZA 

ROBERTO MANDELLI DUCCIO CAMERINI 

NICOLA SIMONE COLOMBARI 

CAROLA VALENTINA CARNELUTTI 

IVAN ALESSANDRO TEDESCHI 

CAST TECNICO 

Regia GIANLUCA MARIA TAVARELLI 

Soggetto e sceneggiatura LISA NUR SULTAN 

in collaborazione con GIANLUCA MARIA TAVARELLI 

Fotografia MARCO PIERONI 

Montaggio ALESSANDRO HEFFLER 

Musiche originali RALF HILDENBEUTEL 

Music supervisor RTI FABRIZIO CACOPARDO 

Music producer RTI PAOLA VANONI 

Scenografia FRANCESCA BOCCA 

VALENTINA FERRONI 

Costumi SARA FANELLI 

Suono in presa diretta GIANPAOLO CATANZARO 

Aiuto regia GIOVANNI VACCARELLI 

Casting GABRIELLA GIANNATTASIO (u.i.c.d.) 

Delegato di produzione RTI GIUSEPPE SCRIVANO 

Consulenza editoriale produttiva 

per FLIM FLAM MANUELA PINCITORE 

DARIO GORINI 

Produttore delegato MARICA GUNGUI 

Produttore esecutivo VIOLA PRESTIERI 

Prodotto da NICOLA GIULIANO 

FRANCESCA CIMA 

CARLOTTA CALORI 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Poesia

Il ritorno dell'esule

Quelle terre così lontane al di là del mare. Quel suolo natio dove l’anima mia vola come l’ape di fiore in fiore. Lasciai macerie, una guerra dei sassi un canto selvaggio. Terra scossa inchiodata da un coperchio di...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Resilienza

Non siamo come ci vogliono gli altri  siamo noi, con le nostre storie di fatica per la vita che ci strappiamo a denti stretti

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Notre Dame de Paris: le reliquie salvate

Una scintilla, forse solo una stupida scintilla, si accende all’interno dei uno dei più conosciuti templi del cristianesimo, Notre Dame de Paris. Una scintilla che presto diventa una fiamma che...

Nicoletta De Matthaeis - avatar Nicoletta De Matthaeis

“Sodoma” di Frédéric Martel. Inchiesta sull’omosessualità in Vaticano. Recension…

Nessuna inchiesta ha suscitato tanto scalpore, negli ultimi anni, quanto quella condotta dal giornalista e sociologo francese Frédéric Martel, edita in Italia da Feltrinelli e che porta il titolo della...

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]