Giovedì, 28 Marzo 2019 10:25

Sala Umberto. “La scuola delle scimmie”, intelligente tragicommedia sui quesiti irrisolti

Scritto da
© Vanessa Porta © Vanessa Porta

ROMA - Bruno Fornasari, autore e regista de “La scuola delle scimmie”, testo singolare e molto profondo che pone domande sulle origini della vita, con personalità e humour, ci racconta due casi esemplificativi per descrivere le grandi questioni insolute che, pure, fanno parte della nostra quotidianità: quelle della scienza e della fede, del fanatismo e della razionalità.

Una è la vicenda del realmente esistito John Thomas Scopes, un professore supplente di biologia che fu processato in Tennessee nel 1925 per aver insegnato a scuola la teoria evoluzionistica darwiniana. L’altro è un caso italiano del 2015 che vede un insegnante di scienze naturali che torna come supplente nel suo quartiere d’origine, dove le differenze di etnia e di religione sono una miscela esplosiva, tanto che il professore ha perso un fratello convertito all’Islam.

Per chiarezza, semplificando il più possibile, è bene specificare che la teoria darwiniana - così chiamata da Darwin cognome dello scienziato che la formulò – sostiene che l’evoluzione della specie avviene per selezione naturale, determinata da cause genetiche e ambientali, grazie alla quale i più adatti sopravvivono. Per essa l’uomo sarebbe discendente dalla scimmia. La seconda legge della Termodinamica vuole però che tutti i processi tendano al disordine e contraddice Charles Darwin. Le teorie creazioniste sostengono invece che l’universo, la terra e tutti gli organismi viventi, originano da Dio e non da processi naturali come l’evoluzione. Il fanatismo, in tutto questo, crea la sua parte di danno e ragionare con la propria testa è un lusso per pochi. Come la mettiamo?

L’intelligente tragicommedia di Fornasari - sorretta da una regia originale, estrosa e sorprendente, che vede gli attori rivolgersi direttamente al pubblico ed è intervallata da eloquenti video - è una provocazione che suscita la riflessione. Il successo della piéce è determinato da un cast di grande bravura che rende godibile e viva la non facile disputa. Lo scontro di principi in situazioni realistiche trasmette  il polso dell’attualità. Il messaggio che giunge è quello di quanto sia sciocco avere paura del “diverso da noi”: l’uomo tra le galassie è piccola cosa e nulla, o quasi, sa delle origini della vita. In mancanza di risposte bene faremmo, questo lo penso io, ad assumere comportamenti che tendono a proteggere e riprodurre in pace ogni specie.

Teatro Filodrammatici di Milano 

con il sostegno di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo – Progetto NEXT 2017/2018

presenta

LA SCUOLA DELLE SCIMMIE

Scritto e diretto da Bruno Fornasari

Con Tommaso Amadio

Emanuele Arrigazzi

Luigi Aquilino

Sara Bertelà

Silvia Lorenzo

Camilla Pistorello

Giancarlo Previati

SALA UMBERTO Fino al 31 MARZO

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]