Martedì, 25 Giugno 2019 08:59

Esce “Tulipani”, un film del premio Oscar Mike Van Diem

Scritto da

TULIPANI racconta la storia di un romantico contadino olandese di nome Gauke (Gijs Naber) che dopo aver perso la fattoria durante l'alluvione del 1953 è determinato a non avere mai più i calzini bagnati.

Si reca al caldo sud dell'Italia per iniziare una nuova vita e finisce nella periferia di un piccolo villaggio in Puglia. Grazie al suo commercio di tulipani fiabesco e miracoloso, alla sua appassionata vita amorosa e alle sue turbolente risse contro le dubbie pratiche commerciali locali, diventa una leggenda vivente - per poi scomparire improvvisamente. Trent'anni dopo, un ispettore di polizia italiano (Giancarlo Giannini) tenta di svelare la storia, ma lotta per distinguere la realtà dalla finzione. Con l'aiuto della giovane donna canadese Anna (Ksenia Solo) scopre cosa è successo veramente.

Il regista Mike Van Diem

• Premio del Publico al Festival

Internazionale del Cinema di Cannes 1997

• Gran premio della giuria AFI Festival 1997

• Miglior Film Straniero Academy Awards

(Oscar) 1998

• Premio per la regia di Fantasporto 1998

• Premio del pubblico Palm Springs

International Film Fivalival 1998

• Grand Premio Festival Internazionale del

Film di Santa Barbara 1998

• Grand Premio Festival Internazionale del

Film di Los Angeles 1998

• Grand Premio Festival Internazionale del

Film di Palm Spring 1998

• Grand Premio Festival Internazionale del

Film di Parigi 1998

SUL CAST

GIANCARLO GIANNINI NEL RUOLO DELLA CATARELLA

Giancarlo Giannini è un attore e regista italiano nominato all'Oscar®, che ha ottenuto una reputazione internazionale per i ruoli da protagonista nei film italiani e per la padronanza di una varietà di lingue e dialetti.

GIJS NABER NEL RUOLO DI GAUKE

Gijs è uno degli attori più versateli dei Paesi Bassi. Ha recitato in numerosi film olandesi tra cui DE HEINEKEN ONTVOERING, MAJESTEIT, VREEMD BLOED, LOFT e LANG EN GELUKKIG. Nel 2014 Naber ha vinto il Golfon Calf come miglior attore per la sua eccezionale interpretazione nel film AANMODDERFAKKER.

KSENIA SOLO NEL RUOLO DI ANNA

Ksenia Solo ha ottenuto il suo primo ruolo televisivo all'età di dieci anni nella popolare serie canadese per bambini I WAS A SIXTH GRADE ALIEN, al fianco di Michael Cera. All'età di diciotto anni, è diventata la più giovane vincitrice di due consecutivi Canadian Gemini Awards nel 2005 e nel 2006. Solo ha vinto il suo terzo Gemini come migliore attrice non protagonista per il suo ruolo in LOST GIRL.

ANNEKE SLUITERS NEL RUOLO DI RIA

Anneke Sluiters è un'attrice e produttrice teatrale. Nel 2012 ha vinto il Best of Its On Tour Award per il suo lavoro di diploma Do not Get Me Wrong. In seguito a questo successo, Sluitters ha recitato in numerose opere olandesi in tutta la nazione. TULIPANI segna il debutto sul grande schermo di Sluiters.

LIDIA VITALE NEL RUOLO DI IMMACOLATA

Lidia Vitale ha iniziato a studiare recitazione da adolescente e si è concentrata sulla realizzazione del suo sogno. Vitale è stata scritturata nel suo primo ruolo nel 2000 e da allora ha recitato in diverse serie televisive e in film. Oltre al suo lavoro di attrice, Vitale lavora anche come produttore e regista teatrale, televisivo e cinematografico.

DONATELLA FINOCCHIARO NEL RUOLO DI CHIARA

Donatella Finocchiaro ha debuttato come attrice nel 2002 nel film ANGELA, dove ha interpretato il ruolo da protagonista. Con questa entrata ad effetto la Finocchiaro ha vinto numerosi premi, ed è stata nominata ai Golden Globes Italia come migliore attrice. Da allora, ha recitato in più di 20 film, tra cui IL REGISTA DI MATRIMONI, che è stato selezionato per Un Certain Regard come parte del prestigioso Festival de Cannes.

GIORGIO PASOTTI NEL RUOLO DI PIERO

Prima della sua carriera come attore, Giorgio Pasotti era un esperto di Wushu, la più alta forma di arti marziali cinesi. Durante la sua permanenza in Cina, dove ha vissuto durante la sua carriera sportiva, è stato scelto per il ruolo di un giovane americano che diventa un monaco shaolin. Dopo anni di arti marziali e recitazione, nel 1998 Pasotti decise di dedicarsi a quest'ultima a tempo pieno. A livello internazionale, è noto per il suo ruolo nel LA GRANDE BELLEZZA, che ha vinto un Academy Award® come miglior film straniero.

MICHELE VENITUCCI NEL RUOLO DI VITO

Michele Venitucci is an Italian theater, film and television performer. He made his big screen

debut in 2000 with the film ALL THE LOVE IS THERE. Besides being an actor, Venitucci is a

photographer and travel jour- nalist and has collarborated with magazines such as GQ Italy,

Vanity, Style and Wired.

PROJECT DETAILS

SCHEDA TECNICA

Paese: Olanda, Italia, Canada

Anno: 2017

Durata: 90 min.

Genere: Commedia, Dramma

Lingua: Italiano, Inglese,

Tedesco

Sottotitoli: Inglese

Agente di vendita: Atlas International Film

CAST

Anna Ksenia Solo

Gauke Gijs Naber

Catarella Giancarlo

Giannini Immacolata

Lidia Vitale

Chiara Donatella Finocchiaro

Piero Giorgio Pasotti

Vito Michele Venitucci

Ria Anneke Sluiters

Girato in Puglia (Italia) e Hamilton

(Canada)

CREW

Director: Mike van Diem

Sceneggiatura: Basata su una sceneggiatura

originale di Peter van Wijk, scritto da Peter van

Wijk e Mike van Diem

Produzione: FATT PRODUCTIONS, Olanda (Hans

de Weers, Elwin Looije) DRAKA PRODUCTION,

Italia (Corrado Azzollini), STEMO PRODUCTION,

Italia (Claudio Bucci), DON CARMODY

TELEVISION, Canada (Don Carmody, David

Cormican)

Finanziatori: Dutch Film Fund, Netherlands

Film Production Incentive, Eurogroei,

Eurimages, Mibact, Apulia Film Commission,

Roma Lazio Film Commis- sion, Telefilm

Canada, Ontario Media Development

Corporation and The Lithuanian Film Centre.

Scenografia: Harry Ammerlaan

D.O.P: Luc Brefeld

Montaggio: Jessica de Koning

Sound Design: Stephen Traub, Lucas Roveda

Musiche: Ari Posner, Jim McGrath

Costumista: Ornella Campanale, Marina Campanale

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]