Lunedì, 02 Dicembre 2019 14:36

Al Cinema Farnese “Destini” di Luciano Luminelli

Scritto da

Una storia evocativa che tocca i temi del sociale come la disabilità, l’omosessualità e l’amicizia

Domenica 1 dicembre si è tenuta,  al Cinema Farnese, nel cuore di Roma, la prima del film “Destini” di Luciano Luminelli. "Destini" è una storia ambientata tra gli anni '50 e gli anni settanta, fino ad arrivare ai giorni nostri. Protagonisti due amici che si conoscono sui banchi di scuola di un liceo di Roma. I due si frequentano ma poi col tempo si perdono per poi ritrovarsi ad una cena per vecchi compagni di classe. Da lì un nuovo affiatamento e  un successivo riallontanamento. Sarà grazie ai rispettivi figli che la loro amicizia diventerà qualcosa di più.

Alla proiezione molto partecipata di domenica 1 dicembre, oltre a giornalisti, fotografi e sponsor, erano presenti l’attore Sebastiano Somma, Nando Irene, Caterina Boccardi, Chiara Tascione, Alice Lamanna. 

Lunedì 2 dicembre si replica alle 20.30.

Nel cast Stefano Pesce, Simone Montedoro, Jonis Bascir , Astra Lanz, Daniele Gatti, Luca Telese, Barbara Luci, Sabrina Knafliz

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

La nuova alba

Interrogarsi… svegliarsi in questo permutare di eventi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]