Giovedì, 22 Settembre 2011 18:40

Annecy 2011. Ettore Scola: “Andateci, invitati o imbucati…”

Scritto da

ROMA - Nato nel 1983 il festival del film italiano di Annecy ha seguito come una sposa fedele, con il bello e con il cattivo tempo, il cinema di casa nostra. Quest’anno si svolge dal 27 settembre al 4 ottobre. Ettore Scola, alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2011, ha detto ironico: “Annecy  ha sempre scelto i film italiani, solo quelli, brutti magari ma italiani”, e ha esortato i giornalisti presenti, invitati o imbucati, a seguire il festival perché il luogo in cui si svolge è delizioso. Risate dalla platea stampa. 

   Il direttore Jean Gili ha però precisato. “C’è stato un tempo in cui Annecy ha dovuto non dedicare più il festival solo alle opere prime e seconde perché la qualità era bassa, adesso siamo tornati a quel tipo di scelta ed abbiamo visto che la qualità è ottima, il cinema italiano vivo”.



Quest’anno dunque il concorso lungometraggi è costituito da esordienti o autori alla seconda prova. I titoli sono nove: “Et in terra pax” di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini; “Scialla!” di Francesco Bruni, reduce dalla vittoria di Controcampo a Venezia; “Tutti al mare” di Matteo Cerami”; “Sulla strada di casa” di Emiliano Corapi; “Sette opere di misericordia” di Gianluca e Massimiliano de Serio; “Il gioiellino” di Andrea Molaioli; “Maledimiele” di Marco Pozzi; “Corpo celeste” di Alba Rohrwacher; “Tatanka” di Giuseppe Gagliardi. Presidente di giuria per i film è il regista Marco Risi coadiuvato dal regista Maurizio Zaccaro; dalla regista Simonetta Greggio;  dalla storica del cinema Noel Herpe; dalla regista Françoise Etchegaray.


Ma Annecy prevede anche un concorso di 9 documentari: "Polvere (Il Grande Processo dell'Amianto)", "Scuola di Uomini", "Per questi Stretti a Morire", "Italy: Love it, or leave it", "Il valzer dello Zecchino", "Il castello", "Left by the Ship", "Fughe e Approdi", "Termini Underground"


A Daniele Gaglianone, regista di “Rugggine”, andrà quest’anno il premio Sergio Leone, che Annecy assegna a un autore emergente del quale si vuole promuovere la conoscenza in Francia. Un omaggio è previsto a Michel Piccoli, attore che ha molto lavorato in Italia, la cui interpretazione come protagonista del film di Moretti “Habemus papam” è stata valutata da Jean Jili degna a Cannes della palma per la migliore interpretazione.

Una serie di film evocheranno la potenza culturale e poetica della Sicilia: da Rossellini a Germi, ai Taviani, a Bellocchio a Tornatore fino all’ultimo Crialese che ha trionfato al Lido quest’anno. Questa edizione è dedicata alla memoria di Mario Monicelli, regista e amico, ospite più volte del Festival dalla sua nascita fino alla retrospettiva su di lui nel 2007,  ripresa poi dalla Cinémathèque Française.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Amore Illusione

L’amore illusione... possederlo farlo nostro!

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Vaccini Genetici: Una tecnologia da tenere d'occhio

La rivista di divulgazione "Scientific American" ha incluso i vaccini genetici nelle "Dieci tecnologie da tenere d'occhio". La ricerca di nuove strategie di vaccinazione deve tenere in considerazione non solo l'efficacia...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]