Leonardo Rafanelli

Leonardo Rafanelli

ROMA - È una veste davvero particolare, quella che il Teatro di Documenti di Roma regala a Madama Butterfly, opera tra le più celebri e amate di Giacomo Puccini.

C’è qualcosa di sorprendentemente contemporaneo nella dimensione drammatica de Il pellicano di August Strindberg: una suggestione che suona familiare e vicina all’oggi anche dopo centodieci anni

ROMA - La forza di Romeo e Giulietta sembra davvero invulnerabile allo scorrere del tempo. Tra i testi più noti di William Shakespeare, la storia dei due giovani innamorati “da maligna fortuna contrastati”, è stata raccontata in centinaia di modi diversi.

A Roma  illusionisti da tutto il mondo per una serata magica

Giovedì, 19 Gennaio 2017 15:16

“Our War”, ignoti e armati contro l’ISIS

In uscita il documentario sul mondo sconosciuto di chi combatte l’ISIS sul campo

ROMA - Pochi libri sono entrati nell’immaginario comune come Il Piccolo Principe. L’opera più celebre di Antoine de Saint-Exupéry, scrittore e aviatore francese, non è soltanto un vero e proprio classico: gli acquerelli che illustrano il racconto, le frasi più celebri, i personaggi, sono ormai entrati a far parte dell’immaginario sentimentale di molti, quasi come una sorta di “bussola emotiva”.

ROMA - Da cosa nasce la paura? Come si forma, dentro ciascuno di noi, e cosa la alimenta? A chiederselo, nella sua nuova fatica registica, è il premio Oscar Alejandro Amenábar, che a sei anni dal suo ultimo lungometraggio Agora, decide di misurarsi nuovamente col thriller/horror. Un terreno che già gli aveva regalato grandi soddisfazioni nel 1996, quando il suo film d’esordio Tesis aveva conquistato 7 Goya, e anche nel 2001 con The Others (premiato con 8 Goya e 3 Saturn Awards).

ROMA - Sceglie la commedia, Veronica Pivetti, per il suo esordio dietro la macchina da presa. Sceglie anche un tema complesso, come può esserlo il percorso di un adolescente che si scopre omosessuale, in una società a cui piace pensarsi progressista e aperta, ma che alla prova dei fatti si rivela segnata troppo spesso dai pregiudizi.

ROMA - Figura tra i lavori più celebri di William Shakespeare, e senza dubbio è una delle opere più suggestive ed emblematiche a cui la letteratura abbia dato vita misurandosi con quel velo sottile che sta tra il sonno e la veglia. Sogno di una notte di mezza estate torna adesso al Teatro Parioli di Roma in una veste inedita e decisamente interessante.

ROMA - Luciana (Paola Cortellesi) è una donna semplice, un po’ remissiva e senza particolari ambizioni, se non quella di una vita serena insieme a suo marito Stefano (Alessandro Gassman).

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

Poesia

Voyerismo e Solitudine

Nel 2014 a Mosca, Serghiei Kirillov, un giovane operaio, si suicida in diretta Skype mentre gli altri utenti lo incitano a compiere il gesto.

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Innamorarsi del diavolo

Aborro i tratti di penna… che attingono alle viscere dell’inferno.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Terzo Congresso Nazionale ISCCA: "THE FUTURE FLOWS"

Il terzo Congresso Nazionale dell’ISCCA (Società Italiana per l’Analisi Citometrica Cellulare) sarà ospitato quest’anno a novembre nella splendida cornice romana, nel centralissimo quartiere Prati, a pochi passi dalla Città del...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Chimica Analitica: innovazione continua a 360 gradi

Ben considerando ed attentamente valutando si può dire che in fondo la chimica, dalle origini e per molti anni, fu fortemente analitica, impegnata nell’acquisizione di conoscenze sul mondo inorganico e...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077