1111.jpg

 

Martedì, 23 Aprile 2019 09:27

Cannes 72. Come si articola il festival di Cannes

Scritto da

CANNES - In questa panoramica cercheremo di chiarire la struttura creativa e organizzativa del Festival di Cannes anche per i non addetti al lavori, in modo che diventi semplice a tutti dedurre il senso di ogni premio assegnato e poterlo giudicare in autonomia.

Il concorso ufficiale

In film in concorso sono organizzati in varie categorie. La selezione ufficiale, è composta da due filoni principali: il Concorso, kermesse che corre per la Palma d’oro, fitta di autori che hanno superato professionalmente le prove maggiori. Un Certain Regard, sezione parallela del concorso presenta opere originali per contenuti o estetica, che rappresentino il meglio del cinema nuovo.

Sezioni parallele Semaine de la Critique, Quinzaine des Réalisateurs, Cinefondation

La settimana internazionale della critica, Semaine de la Critique, abbreviata con SIC,  è una sezione parallela alla selezione ufficiale del Festival. Si svolge dal 1962, organizzata dal sindacato francese della critica cinematografica,  si dedica alla scoperta di nuovissimi talenti presentando solo opere prime e seconde. 

La Quinzaine des Réalisateurs o “I quindici giorni dei registi”  è una selezione parallela alla selezione ufficiale che si svolge dal 1969, organizzata dalla Société des Réalisateurs de Films (SRF) ovvero società dei registi. Programma cortometraggi, lungometraggi e documentari di tutto il mondo.

Short Film Corner, vetrina internazionale fuori concorso nella quale filmmakers provenienti da tutto il mondo hanno la possibilità di presentare i propri cortometraggi al pubblico e ai professionisti del settore. A queste si aggiungono i film presentati fuori concorso in proiezioni speciali e la selezione di film scolastici della Cinéfondation.

Cannes Classic , la sezione che presenta capolavori della storia del cinema restaurati e redistribuiti in sala o in DVD; come anche tributi alle industrie cinematografiche straniere e documentari sul cinema.

Le lezioni di cinema

A partire dal 1991 il Festival, per iniziativa di Gilles Jacob, ha inaugurato un nuovo spazio, la "Lezione di cinema" in francese Leçon du cinema , in inglese Cinema Master Class. Incontro tra regista e appassionati, critici, cinefili, studenti di cinema, curiosi, con l'obiettivo di approfondire la scoperta di un'opera attraverso l'incontro con il suo autore. Nel 2003 su modello della "Lezione di cinema" è stata creata la "Lezione di musica" (Leçon de musique / Music Master Class), facendo incontrare il pubblico con i maggiori compositori musicali cinematografici, e nel 2004 la "Lezione d'attore" (Leçon d'acteur / Acting Master Class), coinvolgendo infine anche gli attori in questi incontri.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]