Venerdì, 16 Novembre 2012 16:52

Roma Film Festival. Giuseppe Tornatore, 'Ogni film un’opera prima'

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Sabato 17 novembre al festival internazionale del film di Roma  il film-documentario di Luciano Barcaroli e Gerardo Panichi dedicato all’intera carriera del cineasta premio Oscar, Giuseppe Tornatore - Ogni film un’opera prima.

L’autore di Nuovo Cinema Paradiso racconta di sé e del suo cinema, della sua formazione e dei  collaboratori, così come molti collaboratori raccontano di lui (tra gli altri Tim Roth, Geoffrey Rush, Harvey Weinstein, Ennio Morricone, Sergio Castellitto, Goffredo Lombardo, Gerard Depardieu, Monica Bellucci).
È un film che emoziona e diverte, mostra i celebri  momenti di gloria - il premio Oscar e il Festival di Cannes – insieme a riflessioni intime del regista sulle passioni e le incomprensioni, le certezze e i dubbi di una carriera già bella folta di titoli e riconoscimenti. E a proposito di Baaria  Tornatore sottolinea:
“Io non ho voluto fare un film sulla Sicilia, ho voluto fare un film sul mio paese. Ma neanche sul mio paese, sul mio quartiere. Ma neanche sul mio quartiere, un film sulla stanza da pranzo della casa dove sono nato. E neanche sulla stanza da pranzo, sulla sedia dove mi sedevo per mangiare. È un film personale”.

Giuseppe Tornatore Ogni film un’opera prima è diretto da Luciano Barcaroli e Gerardo Panichi e prodotto per STILELIBERO da Gabriele Costa e Gianni Russo.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Poesia

Sogno per vivere

Non potrei viveresenza sogninell’oscuritadella nottesono luce.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

L'angolo dei classici

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]