Martedì, 15 Marzo 2016 12:28

SNGCI. Il premio Bersani a ‘Hollywood party”

Scritto da

Il Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici (SNGCI) ha assegnato il premio ‘Lello Bersani’ 2016 a ‘Hollywood party’ per la ventennale passione cinematografica sulle onde di Radio3.  La consegna oggi al Busto Arsizio film festival

BUSTO ARSIZIO – Va quest’anno a a Hollywood party, vent’anni di appassionato racconto sul cinema, su RadioTre, il premio  ‘Lello Bersani’ che i giornalisti cinematografici dedicano, insieme al Busto Arsizio Film Festival, al pioniere di un mestiere che ha inaugurato il racconto di cronaca sul cinema, un’autentica novità, ai suoi tempi, che il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici ha celebrato fin dal primo anniversario della sua scomparsa, oltre dieci anni fa, con il documentario di Antonello Sarno (il primo ‘premiato’ a Busto, proprio lo scorso anno) L’uomo col microfono. 

Bersani non tradì mai la cronaca e il racconto dal vivo dai principali Festival internazionali come dai set e dalle conferenze stampa dedicate a lancio dei film. In nome dello stile di quel giornalismo, ormai lontano ma certamente fuori dalle convenzioni e dalle molte “blindature” che la stampa del cinema vive oggi, in un quadro inevitabilmente cambiato, il Premio festeggia oggi non un giornalista ma, con il riconoscimento di quest’anno, un’intera squadra che ha aggiunto alla cronaca del cinema, la passione per la memoria e per un backstage che riesce a rendere ‘visibile’ il cinema anche alla radio.

"Lello Bersani, al quale dedichiamo questo premio che vuole valorizzare il meglio della nostra professione, è stato in assoluto il primo giornalista cinematografico nella storia della comunicazione televisiva”, dice Laura Delli Colli, presidente del Sngci a nome del Direttivo del Sindacato. “La sua verve resta una vera e propria lezione di stile giornalistico, tra cronaca e costume. Uno stile perfetto per la redazione, i conduttori, il giornalismo e in sintesi la curiosità di una trasmissione come Hollywood party: ormai un ‘format’ doc, inimitabile oltre l’appuntamento radiofonico”.

Hollywood party, in onda da oltre venti anni in diretta su Radio3 dalle 19 dal lunedì al venerdì, rappresenta del resto un punto di riferimento per tutti gli appassionati di cinema, ma anche per gli addetti ai lavori. “E’ una scommessa quotidiana –dicono in redazione- per trasmettere il cinema alla radio con anticipazioni, interviste, ospiti, notizie dai set, dirette dai festival nazionali e internazionali, ma anche memoria e storia della cinematografia, italiana e straniera.. La più grande trasmissione della radio dai tempi de Marconi"? Roberto Benigni dixit...! “

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Dio è donna

Divinità era donna! Un tuffo nel mito della Grande Madre tra l’immaginario e il reale. L’universo femminile un viaggio alla scoperta dell’altra metà di Dio. C’è stato un mondo diverso dove si venerava la Dea. Ritroviamo la scintilla della divinità...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]