Martedì, 21 Giugno 2011 17:47

In arrivo in libreria “Italia mon amour”

Scritto da

Per “Atmosphere Libri” il nuovo lavoro di Vladimr Lorčenkov, un romanzo surreale scritto con umorismo



ROMA - Dall’Italia tutti vogliono fuggire. E’ un paese che non offre prospettive ai giovani, che è irrimediabilmente paralizzato da una classe dirigenziale vecchia e ammuffita, che soffre per un economia stagnante, nonostante le privatizzazioni selvagge e le cure monetarie da cavallo, eppure un pugno di moldavi vuole raggiungerlo perché in esso intravede la propria possibilità di riscatto morale e materiale. E’ questa l’incredibile storia raccontata da Vladimir Lor?enkov, nel suo nuovo libro in uscita a giugno dal titolo “Italia mon amour”, per i tipi della Atmosphere Libri. La trama è incentrata sulla figure tragicomiche di Serafim e Vasilij che riescono a coinvolgere l’intero villaggio moldavo di Larga nel loro sogno di raggiungere l’Italia per costruirsi una vita migliore rispetto al loro destino segnato di contadini in una terra povera e senza futuro. Ciascuno di loro insegue un ideale diverso, ma tutti desiderano migliorare la propria esistenza e per fare questo impegnano ogni energia e ogni risorsa pur di raggiungere il nostro bel paese, vivendo una disavventura dietro l’altra. Una sorta di “ciclo dei vinti” dove troviamo la stessa attenta rappresentazione del vero, ma senza il distacco del narratore che caratterizzava le novelle di Verga.

Qui  invece Lorčenkov partecipa con toni ironici e grotteschi  alle piccole storie dei personaggi che aspirano solo ad uno spiraglio di luce tra le ombre e le nebbie di una condizione pre-industriale. Tutto si snoda in modo divertente e divertito attraverso una magistrale abilita del racconto che rende la lettura agevole e appassionante, sebbene l’argomento trattato imporrebbe ben altri registri stilistici. Si procede in mezzo a truffe, raggiri, sacrifici alla epopea di un’intera comunità che decide di non arrendersi alla propria condizione di arretratezza economica e di scarsezza di risorse inseguendo il sogno di un lavoro ben pagato e di un futuro felice. Ecco dunque che Vladimir Lor?enkov testimonia con assoluto mestiere come si possano descrivere eventi drammatici quali, ad esempio, l’emigrazione di un intero villaggio verso un’ipotetica quanto illusoria terra promessa, usando uno stile diverso, rapido e incisivo (ma mai banale o prevedibile), che renda la lettura più gradevole e riesca a coinvolgere il lettore in una riflessione più matura sulla sorte di popoli a cui sono negati i nostri agi e le  nostre acquisite comodità. Un romanzo di sicuro impatto emotivo, ma anche carico di significati profondi che lasciano il segno e che deve essere letto con attenzione e dedizione.

Breve biografia
Vladimir Lor?enkov è nato nel 1980.Giornalista e scrittore di prosa, ha vinto numerosi premi letterari, tra cui il Debut Literary Prize e il Russian Literary Prize (per la narrativa scritta in russo da autori che vivono fuori della Russia) per il libro Italia mon amour. Vladimir Lor?enkov è autore di quattro libri pubblicati. Vive con la moglie e il figlio a Kishinev, Moldova.

Per informazioni
Atmosphere libri
via Seneca 66 – 00136 Roma - tel +39 3381872429
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  www.atmospherelibri.it
ufficio stampa
Francesca Bellino: +39 3382791296;   HYPERLINK "mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

La nuova alba

Interrogarsi… svegliarsi in questo permutare di eventi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]