Martedì, 26 Aprile 2016 14:48

“La dieta smartfood”: l’età dipende dal cibo. Recensione

Scritto da

“La dieta smarfood. In forma e in salute con 30 cibi che allungano la vita” è un manuale per nutrirsi in maniera sana basato su prove e sperimentazioni a carattere scientifico.

Essendo stato scritto in collaborazione con il serissimo Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano. Eliana Liotta, giornalista dei settimanali del Corriere della sera e in RCS già direttrice della collana “Ok salute”, lo ha redatto con Pier Giuseppe Pelicci -  direttore della ricerca allo IEO, ordinario dell’università degli Studi di Milano, scienziato che ha contribuito al primo farmaco molecolare antitumorale e alla scoperta del primo gene dell’invecchiamento nei mammiferi – e con Lucilla Titta, ricercatrice e nutrizionista, coordinatrice del progetto SmartFood allo IEO di Milano.

Cibo intelligente - traduzione letterale di smart food – è quello che combattendo i chili di troppo previene le più diffuse e temibili patologie moderne: cancro, malattie cardiovascolari, metaboliche e degenerative. Insomma un modo di nutrirsi che mantiene giovani più a lungo e sposta in avanti la nostra data di scadenza. Si tratta di 30 alimenti da non farsi mai mancare, cibi comuni dei quali i più ignorano le proprietà preziose: ad esempio le arance a polpa rossa, le fragole e i frutti di bosco, che sintetizzano “antociani” dall’altissimo potere antiossidante, che fanno da scudo a tumori, aterosclerosi e diabete. Gli asparagi, le cipolle e persino il cioccolato fondente, quest’ultimo in porzioni limitate,  che grazie al loro contenuto di “quercetina” hanno un’azione balsamica sul cuore. Per non parlare della ormai famosissima curcuma, potente antiinfiammatorio e antitumorale.

Ne “La dieta smarfood” questi trenta alimenti vengono analizzati in rapporto alla loro interazione con il nostro corpo, viene esposto come cucinarli e abbinarli perché il loro effetto si esprima al massimo, viene chiarito come essi interferiscano con i geni della nostra longevità, come siano capaci di “mimare il digiuno” senza restrizione calorica. Se è ormai assodato che per dimagrire bisogna mangiare meno perché non dovrebbe essere altrettanto vero che per vivere a lungo bisogna scegliere il cibo appropriato? 

Il saggio - del quale 1 euro è devoluto alla ricerca - è un elogio della frugalità, un’esaltazione di certi tipi di frutta e verdura, un encomio delle proteine di origine vegetale, ma non tutto è scontato: c’è  un capitolo dedicato alla potenza delle noci e delle mandorle,  una guida all’uso di quali e quanti grassi introdurre nell’alimentazione in quanto alcuni sono un toccasana per cuore e arterie. In questo libro, che non si affida ai guru e alle mode del momento ma alla scienza, si impara ad aver cura di se in maniera intelligente ed economica.  Per rimanere giovani a lungo basterebbero insomma volontà e  cervello.

  • Marchio: Rizzoli
  • Collana: VARIA
  • Prezzo: 16.90 €
  • Pagine: 360
  • Formato libro: 21 x 14
  • Tipologia: CARTONATO
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

Sogno per vivere

Non potrei viveresenza sogninell’oscuritadella nottesono luce.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]