Menu
Teatro Manzoni. “Un amore”. Recensione

Teatro Manzoni. “Un amore”. Recensione

ROMA – Il libero adattamento di Carlo Alighiero di “Un...

Trump esclude stampa nemica da briefing. Media in rivolta

Trump esclude stampa nemica da briefing. Media in rivolta

WASHINGTON - Sale il tono dello scontro tra i media...

Paramentri di Maastricht: meno di 1 Paese du 2 li rispetta

Paramentri di Maastricht: meno di 1 Paese du 2 li rispetta

Secondo l’elaborazione effettuata dall’Ufficio studi della CGIA, tra i 28...

Journées du Livre Européen . A Parigi arriva “Sette storie per fare la cacca”

Journées du Livre Européen . A Parigi arriva “Sette storie per fare la cacca”

PARIS –Dans le cadre des Journées du Livre Européen et Méditerranéen. 

Teatro Marconi. “Per sempre malgrado tutto”. Recensione

Teatro Marconi. “Per sempre malgrado tutto”. Recensione

Un atto unico di settanta minuti che volano via veloci.Ognuno...

Corea del Nord: una scia di velenI

Corea del Nord: una scia di velenI

PYONGYANG - Arma favorita degli intrighi di corte del passato,...

Sciopero Alitalia. In otto anni il terzo fallimento. VIDEO

Sciopero Alitalia. In otto anni il terzo fallimento. VIDEO

L’Alitalia punta a ridurre nuovamente i costi e tagliare il...

Scissione PD: Emiliano, è anche rottura nei rapporti umani

Scissione PD: Emiliano, è anche rottura nei rapporti umani

ROMA - Si va via " normalmente per una somma...

Usa: Trump contro i transgender

Usa: Trump contro i transgender

Revocate le linee guida che consentono  di utilizzare i bagni...

Teatro Palladium. “Il pellicano”,  un mondo in frantumi. Recensione

Teatro Palladium. “Il pellicano”, un mondo in frantumi. Recensione

C’è qualcosa di sorprendentemente contemporaneo nella dimensione drammatica de Il...

Prev Next

Libri. In uscita "In morte di don Masino" di Pietro Orsatti

Libri. In uscita "In morte di don Masino" di Pietro Orsatti

Il romanzo è frutto di anni di ricerche e inchieste sul fenomeno criminale di Cosa Nostra, sulla sua storia e evoluzione e sulla storia dei rapporti costruiti dal 1943 in poi fra la mafia siciliana e il potere politico e economico/finanziario

ROMA - Il racconto parte dalla morte di Stefano Bontade e dei suoi soldi (in gran parte frutto del traffico dell'eroina) che dopo il suo omicidio sono stati rintracciati solo in minima parte. Si tratta di miliardi di euro che si sono volatilizzati. Il protagonista del romanzo – il cronista Francesco Felice - si concentra, ossessivamente, proprio su questo denaro che sospetta essersi trasformato, attraverso speculazioni finanziarie sia in Italia ma soprattutto all'estero, in uno strumento formidabile per il condizionamento politico ed economico negli ultimi 40 anni di storia italiana.

  • Da qui si sviluppa la trama. Con un colpo di scena letterario. Un'intervista a uno dei testimoni chiave della storia di Cosa nostra, Tommaso Buscetta. Il collaboratore, morto negli Usa nel 2000, qui viene fatto “resuscitare”. È lui il Virgilio che conduce il protagonista del libro nell'inferno della corsa al potere prima di Bontade e poi dei corleonesi di Riina. E il racconto parte da lontano, dallo sbarco degli Alleati in Sicilia nel 1943 alla firma dell'armistizio di Cassibile, dalla prima guerra di mafia negli anni'60 alla mattanza messa in atto dai corleonesi a cavallo fa la fine degli anni '70 e '80 fino ad arrivare ad oggi.

Scritto come se si trattasse di un sceneggiatura, claustofobico, documentato, “In morte di don Masino” è un tentativo di fare un ipotesi, e solo quella, su come andarono le cose dalla fine della Seconda Guerra Mondiale a oggi in Sicilia (e in Italia). Dove non arriva la ricerca della verità – storica, giornalistica o giudiziaria – forse può arrivare la fantasia e la letteratura.

IN MORTE DI DON MASINO

di Pietro Orsatti Isbn 9788868303747 | 17,00 €

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208