Venerdì, 14 Agosto 2015 10:08

Venezia 72. Il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmaker a Brian De Palma

Scritto da

LIDO DI VENEZIA - La Biennale di Venezia e Jaeger-LeCoultre annunciano che è stato attribuito al grande regista statunitense Brian De Palma il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2015 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo.

A proposito di questo riconoscimento, il Direttore della Mostra Alberto Barbera ha dichiarato: “Figlio di un’epoca artistica (gli anni Settanta) carica di fermenti innovativi, Brian De Palma si è affermato come uno dei registi più abili nel costruire con grande libertàcreativa perfetti meccanismi narrativi, sperimentare nuove soluzioni tecniche, tradire le regole classiche del linguaggio, abbandonarsi a virtuosismi estetici, celebrare autori amati. Di fronte a un film di Brian De Palma si torna spettatori di grado zero. Gli occhi bene aperti per non cadere nella trappola, sapendo benissimo di finirci dentro. Perché quello di De Palma è cinema ludico all’ennesima potenza, piacere per gli occhi e al contempo gioco che solletica il cinéphile. La sua prerogativa principale, che consiste nel non aver mai perso la curiosità dello sperimentatore in grado di reinventare il già visto, fa di De Palma - in fatto di costruzione dell’immagine e della sua manipolazione - uno più grandi innovatori cresciuti all’ombra della New Hollywood”. 

“Jaeger-LeCoultre è orgogliosa di rendere omaggio a Brian De Palma con il premio Glory to the Filmmaker", ha dichiarato Daniel Riedo, CEO di Jaeger-LeCoultre.  "La Manifattura sostiene la settima arte e la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia da dieci anni, attraverso una continua promozione della creatività e dell'ingegnosità nel cinema. L'orologeria di precisione e l'arte cinematografica nella sua massima espressione sono frutto della stessa passione. Entrambe richiedono mesi o persino anni di concentrazione e pazienza, affinché la maestria di professionisti di talento conduca alla creazione di capolavori dalla perfezione estetica e tecnica destinata a durare per sempre".

La consegna del premio a Brian De Palma avrà luogo il 9 settembre alle ore 21.30 in Sala Grande (Palazzo del Cinema) durante la 72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (2 – 12 settembre 2015), diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.

A seguire la consegna del premio, la 72. Mostra presenterà in prima mondiale, Fuori concorso, il documentario De Palma (109’) di Noah Baumbach eJake Paltrow. Il film è nato dalla frequentazione dei due registi con Brian De Palma per oltre dieci anni. Si tratta di una conversazione personale tra filmmaker, che racconta la carriera lunga sei decenni di De Palma, la sua vita, il suo processo creativo.

Con questo importante riconoscimento si consolida il significativo legame con la Mostra di Venezia da parte di Brian De Palma, che al Lido ha presentato ben sette film, la prima volta 40 anni fa con Le due sorelle (Sisters) nella sezione Proposte di nuovi film (1975). In seguito De Palma ha presentato nel 1981 Blow Out nella sezione Mezzogiorno/Mezzanotte, nel 1987 Gli intoccabili (The Untouchables), Evento speciale fuori concorso, nel 1992 Doppia personalità (Raising Cain), film di chiusura in concorso, nel 2006 Black Dahlia, film d’apertura in concorso, nel 2007 Redacted, in concorso e premiato col Leone d’argento, nel 2012 Passion in concorso.

Nato nel 1940, Brian De Palma ha studiato cinematografia a New York. Nel 1963, con Oggi sposi (The Wedding Party) offre a un ventenne Robert De Niro la sua prima parte. Carrie - Lo sguardo di satana (1976), film con Sissy Spacek tratto dal romanzo di Stephen King, è il suo primo grande successo. Fino ad oggi De Palma ha diretto più di 30 film, inclusi Gli Intoccabili - The Untouchables (1987) con Robert De Niro, Kevin Costner e Sean Connery, Mission Impossible (1996) con Tom Cruise e Scarface (1983) con Al Pacino. Nel corso degli anni De Palma ha diretto star come John Travolta, Melanie Griffith, Tom Hanks e Sean Penn. E’ particolarmente noto per i suoi thriller psicologici, realizzati impiegando uno stile personale, angoli di ripresa insoliti ed elementi che spesso rievocano le opere di registi che lo hanno influenzato, in particolare Alfred Hitchcock. Tra i grandi interpreti diretti da Brian De Palma, tre hanno ricevuto la nomination al premio Oscar: Sissy Spacek (migliore attrice, Carrie - Lo sguardo di satana), Piper Laurie (migliore attrice non protagonista,Carrie - Lo sguardo di satana) e Sean Connery, migliore attore non protagonista per Gli Intoccabili - The Untouchables), che con questa interpretazione si è aggiudicato il premio Oscar.

Jake Paltrow è nato il 26 settembre 1975 a Los Angeles. I suoi film sono Young Ones (2014) e The Good Night (2007).

Noah Baumbach è nato e cresciuto a Brooklyn (NY). Tra i suoi film, Calciando e strillando (Kicking and Screaming, 1995), Il calamaro e la balena (The Squid and the Whale, 2005), Il matrimonio di mia sorella (Margot at the Wedding, 2007), Lo stravagante mondo di Greenberg (Greenberg, 2010), Frances Ha(2012), Giovani si diventa (While We're Young, 2014) e Mistress America (2015).

Jaeger-LeCoultre è per l’undicesimo anno sponsor della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, e per il nono del premio Glory to the Filmmaker.  Il premio è stato assegnato negli anni precedenti a Takeshi Kitano (2007), Abbas Kiarostami (2008), Agnès Varda (2008), Sylvester Stallone (2009), Mani Ratnam (2010), Al Pacino (2011), Spike Lee (2012), Ettore Scola (2013), James Franco (2014).

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Amanti sospesi nel tempo

Sei entrato nella stanza  uno sconosciuto  come io sconosciuta per te. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Damar

(A Stefano. Il ricordo è un piccolo granello che riempie lo spazio dell'assenza)

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 72. I diritti umani sulla Croisette. Tutti i premi

CANNES – Le opere cinematografiche create e scelte per la kermesse del 2019 distinguono la sensibilità di un gruppo sociale, il suo desiderio di indirizzare il mondo, in una parola...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

L’Italia e gli italiani nel cinema albanese

Il cinema albanese è stato il protagonista di questa primavera romana appena conclusa. Dopo aver conquistato la vittoria alla decima edizione del Francofilm – il Festival del cinema francofono organizzato...

Romano Milani - avatar Romano Milani

ITC Farma punta sui giovani: coltivare oggi i talenti di domani

La sinergia tra accademia e impresa è un passo necessario per la crescita del Paese

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Serie A: il punto della situazione sul campionato 2018-2019

Facciamo una piccola considerazione sul campionato di serie A 2018-2019. All’inizio della stagione le famose griglie di partenza avevano molto fatto discutere, specialmente per via del fatto che il Napoli...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]