Giovedì, 03 Novembre 2016 10:10

Un Concerto di Musica Classica per ricordare l'indipendenza dell'Azerbaigian Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

In occasione del XXV Anniversario della Riconquista dell'Indipendenza della Repubblica dell'Azerbaigian, l’Ambasciata della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia, insieme all'Accademia di Musica di Baku, al Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze e a “Espressione d’Arte”, organizza un Concerto di Musica Classica il 3 novembre 2016 alle ore 19,00, Palazzo della Cancelleria, Roma.

Ad esibirsi, in un repertorio azerbaigiano ed italiano, quattro artisti di grande spessore, notorietà ed esperienza: Yegana Akhundova, pianista, rappresentante della musica moderna azerbaigiana, che ha esportato con successo nel mondo coniugando modernita’ e tradizione; Leonardo De Lisi, tenore, con una carriera trentennale a livello internazionale e numerosi ruoli di prestigio da solista; Zahra Guliyeva, violinista, con i suoi allievi, ha contribuito all’arricchimento della scuola di musica azerbaigiana; Pierluigi Ruggiero, violoncellista, si è esibito nelle più importanti sale da concerto del mondo e ha realizzato progetti di grande spessore.

La musica azerbaigiana ed italiana si incontrano nuovamente, confermando la cooperazione in ambito culturale dei due Paesi, in una sede di prestigio, il Palazzo della Cancelleria, per ricordare il XXV anniversario della riconquista dell’indipendenza dell’Azerbaigian, festeggiato lo scorso 18 ottobre.

Una prima Repubblica democratica dell'Azerbaigian era stata istituita nel 1918, primo esempio di stato democratico e laico nel mondo islamico, ma era sopravvissuta solo 23 mesi.

Più di 70 anni dopo, con il crollo dell'URSS, l'Azerbaigian ha potuto riconquistare la sua indipendenza, grazie al coraggio e alla perseveranza del suo popolo. 

La dichiarazione sullo Stato di indipendenza della Repubblica dell'Azerbaigian è stata adottata nella sessione straordinaria del Consiglio Supremo della Repubblica dell'Azerbaigian il 30 agosto 1991.

Il 18 ottobre del 1991 il Parlamento azerbaigiano ha adottato la legge costituzionale sul ripristino dell'indipendenza e l'atto di indipendenza è stato riaffermato il 29 dicembre 1991 attraverso Referendum popolare.  

Nel maggio 1992, il Milli Majlis (Parlamento) ha adottato l'Inno della Repubblica dell'Azerbaigian (musiche di Uzeir Hajibeyov, testi di Ahmed Javad) e in seguito, la bandiera statale e lo stemma raffigurante una stella ad otto punte con il fuoco al centro.

Oggi l’Azerbaigian rappresenta un punto di riferimento stabile della regione e un partner affidabile a livello internazionale. Italia e Azerbaigian sono legate da una  Dichiarazione Congiunta di Partenariato Strategico adottata nel 2014 tra il Presidente Ilham Aliyev e il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, e i rapporti sono ottimi ad ogni livello: politico, economico e culturale, come confermato dalle numerose e crescenti visite istituzionali, dall'andamento degli scambi economici e da eventi culturali come il Concerto del 3 novembre

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Festival di Cannes

Cannes 71. La relatività dei premi

CANNES (nostro inviato) -  Il festival di Cannes è finito, le palme sono state assegnate. Gli autori che si affacciano alla ribalta identificati. Un festival è sempre un momento importante...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Cinema: “Interstellar”, l’amore oltre il tempo e lo spazio

Il film di Christopher Nolan è uno dei classici della fantascienza per l’accuratezza degli effetti speciali, la descrizione di tematiche complesse sui buchi neri e per l’aspetto emotivo della storia

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Opinioni

La Grecia e la sua ammissione tardiva al QE. Due soluzioni possibili

Cominciamo con una precisazione estremamente importante. Il recente annuncio di Mario Draghi riguarda la fine del Quantitative easing da parte della BCE entro la fine di quest’anno. La BCE quindi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Speech Art

Quattro voci e una Biennale. Speciale Speech Art Venezia

Quasi alla fine dell’ultima edizione della Biennale di Venezia, raccogliamo le idee e tentiamo di rispondere a un quesito fondamentale che ci sale alla mente, proprio a partire dalle parole...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077